Giovedì, 15 Novembre 2018
RECORD ANCHE SU INSTAGRAM

Giornale di Sicilia, raggiunta su Facebook quota 400 mila

di

Abbiamo superato quota 400 mila. Tanti sono coloro che hanno cliccato sul tasto «mi piace» della pagina Facebook del Giornale di Sicilia. Dopo gli importanti risultati raggiunti dal sito Gds.it in termini di visualizzazioni e visitatori unici, è oggi la «vetrina» social a tagliare un traguardo importante. Quella del Giornale di Sicilia è, infatti, la prima pagina Facebook di notizie nell'Isola, davanti a tutti gli altri competitors.

È prima sia tra le testate tradizionali, ovvero legate alla carta stampata, sia tra i nativi digitali. E dietro quei 400 mila «like», numero apparentemente anonimo, c'è una community fatta da migliaia di volti e di storie. Ci sono siciliani ma anche figli di emigrati che vivono all'estero, ci sono studenti e pensionati, così come personale della pubblica amministrazione, dipendenti privati, imprenditori, disoccupati e professionisti. Una community forte con tante risorse al suo interno. E con cui la redazione interagisce quotidianamente attraverso i messaggi privati e i commenti che vengono lasciati alle notizie pubblicate sulla stessa pagina.

Gli utenti di Facebook hanno un volto e, soprattutto, costituiscono un aggancio importante con i territori. Sono portatori naturali di informazioni, foto e video. Materiale che viene verificato e rielaborato dalla redazione e che diventa, quindi, notizia. Un laboratorio naturale del famigerato «citizen journalism». Il rapporto con gli utenti si è rafforzato nel tempo. Un aggancio importante e che ha anche determinato la crescita dei contatti è stata la trasmissione in diretta fatta dalla redazione con le anticipazioni di alcuni dei titoli presenti nel giornale dell'indomani in edicola e sull'edicola digitale. Un appuntamento che puntuale va in rete dal lunedì al sabato, alle 18,30, proprio sulla pagina Facebook del Giornale di Sicilia. Sono migliaia le visualizzazioni che vengono rilevate per ogni diretta. Il «live» è una finestra all'interno della redazione di via Lincoln che viene aperta durante la fase centrale di produzione del quotidiano.

I quattrocentomila like costituiscono oggi un bel traguardo per il quotidiano ma, allo stesso tempo, sono un tassello importante per il giornalismo nell'era digitale. Sì, perché è proprio una testata tradizionale, cartacea, a costituire per molti un riferimento in termini di autorevolezza e credibilità. Il Giornale di Sicilia rappresenta oggi una sorta di marchio di qualità sulle notizie. Un marchio che è assai ricercato. «In tempi di fake news e algoritmi che determinano il successo o l'insuccesso di qualsiasi realtà o persona - sottolinea il vicedirettore responsabile Marco Romano - l'informazione è spesso minacciata. Non tutto quello che vediamo in home page su un social network come Facebook è la verità. O meglio, è tutto ciò che ci viene fatto vedere secondo parametri ben precisi. Per il resto bisogna fare da sé, almeno per comprendere fatti e notizie. In questo mare, abbastanza mosso, della Rete oggi si sente dunque il bisogno di avere validi riferimenti».

Ecco così che, se si vuole evitare di replicare notizie false attraverso la condivisione, si fa ricorso alle testate che sono in grado di verificare i fatti. La redazione ha il compito di fare approfondimenti e illustrare retroscena e scenari. Un lavoro che nell'era del «tutto e subito», diverse realtà che si occupano di informazione sul web non sono in grado di fare. Il Giornale di Sicilia è, invece, un’industria della notizia. E c'è, cosa di non poco conto, un archivio che costituisce un'importante memoria storica, così come il valore aggiunto dei diversi media di cui dispone il gruppo editoriale, oggi guidato da Ses. I quattrocentomila utenti hanno ogni giorno hanno la possibilità di accedere al sito del quotidiano ma anche all'edicola digitale. Qui è possibile abbonarsi e scaricare in formato elettronico il Giornale di Sicilia.

Su Facebook vengono postate notizie, approfondimenti, video e foto. Un lavoro quotidiano che raccoglie numeri abbastanza lusinghieri. In poco meno di un mese sono oltre un milione e 800 mila le interazioni con i post: parliamo di condivisioni, di like, di commenti. Non manca poi il lavoro portato avanti su un altro social legato a Facebook.

Parliamo di Instagram. Qui ogni giorno vengono proposte, oltre alla prima pagina del Giornale di Sicilia in edicola, anche le foto simbolo della cronaca di giornata. A questo si affianca, ancora una volta, l'interazione con i lettori che forniscono scatti realizzati in giro per l'Isola e non solo. Questi sono pubblicati su un account che ha raggiunto già quota 23 mila followers. Il lavoro comunque continua e la strada sembra ancora una volta tracciata: la nostra storia, la nuova storia.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X