Domenica, 18 Novembre 2018

Fiat aggiorna la gamma Tipo con versioni Mirror e Street

ROMA - Tipo Mirror e Tipo Street sono le due nuove versioni con cui Fiat arricchisce la gamma di questa segmento C di grande successo visto che è leader nel suo segmento in Italia e tra i primi dieci in sette Paesi europei.

Lo fa per offrire con Mirror contenuti declinati nel senso della connettività - alla ricerca degli ultimi trend nel campo dell'infotainment - e di una caratterizzazione estetica personale con la consueta accessibilità. Tipo Street si rivolge ai giovani di oggi e agli adulti di domani, che non vogliono rinunciare a uno stile accattivante e allo spazio e al confort tipici di questo modello: grandi contenuti a un piccolo prezzo. Restano attuali tutte le qualità che hanno sancito il successo del modello: spazio, funzionalità e flessibilità. Tipo è un modello globale che esprime concetti come funzionalità, semplicità e personalità, che sono propri della storia del marchio Fiat aggiungendo prerogative uniche visto che vi hanno contribuito risorse umane e industriali provenienti da Italia, Turchia, Corea, Spagna, Russia e Austria.

La nuova versione Mirror rappresenta il miglior connubio tra tecnologia e stile della gamma Tipo, grazie alle specifiche dotazioni e agli esclusivi accostamenti cromatici. Offre di serie il sistema Uconnect 7 pollici HD Live touchscreen con predisposizione Apple CarPlay e compatibilità con Android Auto.

Attraverso queste avanzate modalità di integrazione la vettura diventa l'estensione del proprio smartphone, sarà possibile accedere alle principali applicazioni presenti sul device. Tipo Mirror è anche unica nello stile, in quanto debutta nella nuova ed esclusiva livrea Blu Venezia - disponibile a richiesta - e spicca per i raffinati dettagli cromati, come maniglie esterne, modanature laterali, profilo inferiore della calandra, cornice fendinebbia e calotte degli specchi. Contribuiscono a impreziosire ulteriormente l'insieme il badge specifico Mirror sul montante e i cerchi in lega da 16 pollici a taglio diamantato. Sulla gamma Mirror, in linea con quanto offerto sull'intera famiglia Tipo, è disponibile a richiesta Mopar Connect, che si integra con i servizi di Uconnect Live ed aggiunge nuove funzioni, come assistenza stradale, soccorso in caso di incidente e localizzazione del veicolo in seguito a furto. Inoltre è possibile controllare da remoto alcune funzioni, come il superamento di una velocità prefissata o l'uscita da una zona definita sulla mappa, attuando anche il blocco e lo sblocco delle porte. Con Mopar Connect si può inoltre ritrovare la vettura parcheggiata e visualizzare sullo smartphone diverse informazioni, dal livello del carburante alla carica della batteria. Fiat Tipo Street si rivolge invece a una clientela giovane che vuole trovare nell'auto dinamismo, stile e accessibilità. Tipo Street parte dal livello Pop, aggiungendo nuovi cerchi in lega nero lucidi da 16 pollici, cristalli privacy, dettagli scuri a contrasto quali calotte specchi retrovisori, calandra e maniglie porta esterne e interne. Lo sguardo deciso dei proiettori con DRL a led e il badge dedicato rafforzano il carattere Street di questa serie speciale. Le nuove Tipo Mirror e Street saranno disponibili nelle configurazioni 4 porte, 5 porte e Station Wagon, con una gamma motori completa, omologata secondo la severa normativa WLTP. È possibile scegliere tra i propulsori a benzina 1.4 da 95 Cv e 1.4 T-Jet da 120 Cv e tra quelli a gasolio 1.3 MultiJet da 95 Cv e 1.6 MultiJet da 120 Cv anche con trasmissione automatica DCT. Chi desidera mettersi al volante di una Tipo potrà optare - grazie alle iniziative di FCA Bank, la banca captive di Fiat Chrysler Automobiles e Crédit Agricole Consumer Finance - fra tre principali tipologie di prodotti. Si parte dal Finanziamento Rateale (classico piano finanziario che permette di dilazionare nel tempo il pagamento della vettura); il Leasing e il PCP (Personal Contract Purchase) che consentono un esborso mensile di importo contenuto e la possibilità di scegliere, a fine contratto, se restituire la vettura, tenerla o sostituirla con una nuova; infine il Private Lease, per chi cerca soluzioni di mobilità svincolate dalla proprietà della vettura e dai conseguenti oneri ed incertezze: un unico canone mensile comprensivo dei principali servizi assicurativi, di assistenza e infomobilità.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X