Giovedì, 13 Dicembre 2018
USA

Spari in una sinagoga a Pittsburgh: almeno undici i morti, numerosi feriti

Sono almeno undici le persone che hanno perso la vita nella Sinagoga di Pittsburgh, in Pennsylvania, negli Stati Uniti a seguito della sparatoria verificatasi oggi. Numerosi invece sarebbero i feriti. L’uomo che ha aperto il fuoco è stato arrestato dalla polizia.

Si tratta di Robert Bowers, 46 anni. L'uomo si è arreso dopo avere comunque risposto al fuoco degli agenti. Secondo i media locali, al momento dell’arresto l’uomo avrebbe urlato insulti contro gli ebrei. «Tutti questi ebrei devono morire» ha gridato.

«È una cosa terribile. L’odio negli Stati Uniti è una cosa terribile, qualcosa deve essere fatto. Dovremmo rafforzare le nostre leggi sulla pena di morte per chi compie atti come quelli Pittsburgh: lo so che alcuni non la pensano come me». Lo afferma il presidente Donald Trump riferendosi ai fatti di Pittsburgh.

«Il mondo è scioccato» dagli eventi di Pittsburgh: «un atto malvagio difficile da credere», aggiunge Trump, sottolineando che «uniti condanniamo l’antisemitismo. Va condannato ovunque. Gli Stati Uniti devono restare al di sopra all’odio, superare le divisioni. Dobbiamo ricordare gli elementi dell’amore, della dignità e del rispetto».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X