Venerdì, 19 Ottobre 2018

Palermo, Ruperti: "A Ciaculli una fabbrica di armi in piena attività"

"Siamo rimasti stupiti per aver trovato una fabbrica d'armi in piena attività. C'erano una decina di armi che dopo le modifiche sarebbero state pronte a sparare. La perquisizione è andata avanti per diverse ore e sono state impiegate decine di uomini". Lo dice il capo della Squadra Mobile, Rodolfo Ruperti che ha condotto le indagini per ritrovare l'arsenale di armi in una ville di Ciaculli a Palermo.
"Ci siamo avvalsi - aggiunge - di metal detector e di cani antiesplosivo, perché l'area dell'intervento era estesa e le armi erano nascoste in doppifondi dentro di botole interrare, in tubi e dentro camini. L'uomo di 49 anni svolgeva la sua attività lavorativa come Pip in una chiesa. L'indagine è in pieno svolgimento e si vedrà se queste armi hanno sparato".

© Riproduzione riservata

PERSONE:

Correlati

I più visti
Oggi
  • Oggi
  • Settimana
  • Mese
X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X