Venerdì, 14 Dicembre 2018
AUTOSTRADE

Palermo-Catania, accelerano i lavori sul viadotto Imera: si punta alla riapertura a settembre 2019

di

Continua spedita la ricostruzione del nuovo viadotto Imera, sull'autostrada Palermo-Catania, tratto chiuso nel 2015 per il crollo del "vecchio ponte", poi demolito.  Dopo il via a maggio, una volta conclusa l'assegnazione alla ditta, ad oggi, sono stati realizzati i pali di fondazione delle due nuove pile e i pali di fondazione dei rostri di protezione delle stesse e sono in corso le operazioni di consolidamento delle due pile esistenti. Lavori che procedono spediti, tanto che prima si parlava, cautamente, della fine dell'opera nella seconda metà del 2019, adesso si fa sempre più concreta l'ipotesi che il tutto possa essere concluso a settembre del prossimo anno.

Come detto, i lavori erano iniziati il 15 maggio, con alcuni interventi propedeutici ella ditta incaricata dall’Anas per la ricostruzione del viadotto Imera. Dopo l’appalto aggiudicato lo scorso 16 febbraio dunque, la struttura sull'autostrada Palermo-Catania, che per qualche giorno aveva diviso la Sicilia in due inizia la sua rinascita. In quel caso si trattò di lavori di bonifica e di controllo del terreno: i primi, necessari, passi. Adesso si sta materialmente iniziando a mettere su il viadotto.

Previsti degli interventi da undici milioni di euro e che dureranno circa 570 giorni. Un appalto, quello sulla A19, assegnato dopo due anni e 10 mesi dal crollo.  L’Anas due mesi fa aveva pubblicato l’esito della gara per la ricostruzione della carreggiata in direzione Catania.

Il viadotto che il 10 aprile 2015 fu danneggiato da un movimento franoso che ne rese necessaria la successiva demolizione,  sarà realizzato in acciaio, con tre campate di grande luce per uno sviluppo complessivo di 270 metri.  L’appalto era stato aggiudicato mediante il criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa, assegnando un massimo di 30 punti al prezzo e un massimo di 70 punti alla componente qualitativa, con la finalità di valorizzare pienamente la qualità delle offerte. Il prossimo anno, inoltre, potrebbero essere tolti tutti gli altri cantieri sull'A19

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X