Domenica, 16 Dicembre 2018

A S. Miniato marmi di Fondazione Henraux

(ANSA) - SAN MINIATO (Pi), 9 OTT - Il candore di marmi dalle forme inedite che dialoga con le pietre, i mattoni, le piazze e i monumenti di San Miniato, in un contrasto suggestivo e affascinante: è il percorso di sculture monumentali che Collezione Henraux e Fondazione Henraux nella cittadina medievale toscana dal 10 novembre al 7 gennaio. Le 9 opere esposte, firmate da artisti di fama internazionale e quasi tutte realizzate con il Bianco del Monte Altissimo per la Fondazione Henraux, saranno accolte in vari angoli della città. La piazza antistante Palazzo Grifoni ospiterà Arrivederci e Grazie di Fabio Viale; Bue tractor di Mattia Bosco; Materialità dell'invisibile di Mikayel Ohanjanyan e Il canotto di Kim De Ruysscher. All'ingresso del Palazzo Comunale sarà invece installata Frappa di Francesca Pasquali, mentre Moby Dick (Vertebra) di Daniele Guidugli sarà all'Oratorio del Loretino.
    La Piazza del Duomo accoglierà due colonne di Park Eun Sun, mentre all'ingresso del Giardino Bucalossi una doppia opera di Helidon Xhixha.
   

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X