Lunedì, 17 Dicembre 2018

Il giro del mondo in moto del 1957-58 al Museo Ducati

ROMA - Sono passati sessant'anni dall'epico viaggio Bologna-Caracas-Sidney-Bologna, effettuato con due Ducati 175 da una coppia di centauri amanti dell'avventura nel 1957-58: per ricordare quell'impresa, rimasta negli annali del motociclismo, il Museo della Casa di Borgo Panigale ha deciso di allestire una mostra temporanea dal titolo: "Road Map, il leggendario giro del mondo di Tartarini e Monetti". L'esposizione di cimeli, ricordi e, soprattutto delle due moto protagoniste, è stata aperta il 7 ottobre e sarà visitabile sino al 7 gennaio 2019. Per l'occasione sarà anche possibile acquistare un cofanetto con libro, dvd e cd che attraverso immagini inedite, lettere e riprese dell'epoca racconta le tappe e i retroscena della spedizione. Giorgio Monetti è stato l'ospite d'onore del vernissage della rassegna, testimone di una traversata motoristica che richiese sforzi particolari a livello logistico e che vide i due amici superare in sella alle loro Rosse le strade e gli sterrati di tutt'Europa, del medio ed estremo Oriente, i deserti australiani, le zone vulcaniche della Nuova Zelanda, le foreste dell'Amazzonia, le vette delle Ande e dell'Africa Sahariana, aiutando Ducati a promuovere il proprio marchio e a mettere le basi per costruire una rete di concessionari in molti dei Paesi toccati nel viaggio.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X