Martedì, 23 Ottobre 2018

Per Porsche Festival quarta edizione in crescendo

IMOLA - Due giorni di happening all'insegna del Cavallino di Stoccarda, il Porsche Festival 2018 ha attirato a Imola appassionati del brand provenienti da tutta Italia. La chiave del successo di questa quarta edizione, fatta di eventi, gare e tanto divertimento per il pubblico e per i protagonisti, la fornisce Pietro Innocenti, direttore generale della Filiale italiana della Casa tedesca. "Il villaggio è un contenitore di tutte le ispirazioni che il marchio è in grado di offrire - spiega -, un vero caleidoscopio delle nostre attività: dal motorsport all'offroad, dal classic al futuro, con vetture del passato che hanno fatto la storia nelle corse, esposte insieme alla 919 che lo scorso anno ha vinto la 24 ore di Le Mans. E' una varietà che rende quest'evento speciale, perché anche chi non conosce nel dettaglio tutto quello che siamo in grado di offrire qui riesce ad avere una panoramica completa". Le finali della Porsche Cup, l'arrivo del tour, i workshop, le tantissime attività di contorno, oggi Porsche Festival è una manifestazione in grado di attirare sia chi guida le vetture di Stoccarda sia, più in generale, gli amanti dei motori. "Siamo aperti a tutto il mondo degli appassionati - sottolinea Innocenti -, ed è questa una delle nostre caratteristiche". Una festa, insomma, per tutti in cui si sono celebrati i 70 anni del marchio, "l'evento clou del calendario" messo a punto dalla Filiale. Neppure la pioggia, che pure ha costretto i commissari a sventolare le bandiere rosse in gara, è stata in grado di smorzarne la solarità. La degna conclusione di "un anno positivo a livello di mercato, nonostante qualche problema di fornitura su certi modelli per il cambio di omologazione, una situazione che perdurerà ancora per qualche mese - spiega il direttore generale della Filiale -. Non ripeteremo i risultati record del 2017 solo per questo motivo. Siamo comunque molto contenti, l'entusiasmo per i prodotti è alle stelle e l'abbiamo visto anche qui, quando abbiamo mostrato in 'sneak preview' la nuova Macan, in premiere mondiale in questi giorni al Salone di Parigi". Per l'anno prossimo? "Siamo ottimisti, nonostante le recenti notizie relativi all'abbandono del Diesel. Vediamo che c'è un trend che va sempre di più verso l'ibrido: oggi adottano questa tecnologia oltre il 70% delle Panamera ordinate dai clienti italiani". Un mercato, quello del Belpaese che, a giudicare dagli orientamenti degli acquirenti Porsche, sembra vicino alla maturità per una svolta elettrica anche tra chi ama guidare. "Mi sembra inequivocabile - sottolinea Innocenti -, lo abbiamo visto con la nostra Taycan: molti clienti sono già pronti ad acquistarla ma dovranno pazientare sino alla fine del prossimo anno, quando arriverà sul mercato. La declinazione dell'elettrico che Porsche ha in mente è fortemente emozionale e siamo convinti che sarà vincente". Proprio l'elettrica Taycan chiuderà un anno che si preannuncia frizzante per Porsche Italia: si parte con "la nuova Macan, disponibile nei nostri show room da fine anno, sono in arrivo macchine straordinarie come la neonata 935 e altre novità che entusiasmeranno la nostra clientela".

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X