Mercoledì, 17 Ottobre 2018
CENTRODESTRA

Da Forza Italia "ultimatum" a Lega e Salvini: "Ancora alleati, ma rinsaviscano"

«Mi auguro che i nostri alleati rinsaviscano». E’ il messaggio che Antonio Tajani, presidente del Parlamento europeo e numero due di Forza Italia, lancia nella giornata conclusiva di #IdeeItalia, la kermesse azzurra organizzata a Milano. Un messaggio che suona quasi come un ultimatum quando Tajani, commentando la manovra, intima alla Lega: «fermatevi prima che sia troppo tardi, perché il prezzo lo pagheranno i cittadini italiani».

Sulla manovra, ha spiegato ancora il presidente del Parlamento europeo, «la Lega non ha fatto granché per arginare la deriva assistenzialista e statalista da parte del M5S» e «a lungo andare, se faranno quello che pretende il M5S, perderanno consensi».  Pur ribadendo dal palco dell’Hotel Gallia che quello attuale è un «governo contro natura» che farà «una macelleria sociale
con il reddito di cittadinanza», l’alleanza nel centrodestra sembra non essere messa in discussione da Forza Italia: «noi siamo convinti sostenitori di un’alleanza di centrodestra, ma certi di quello che siamo e di quello che vogliamo - ha detto il vicepresidente di Forza Italia -. Confermiamo l’alleanza con la Lega, vogliamo essere alleati, noi siamo fermi a dove stavamo
durante la campagna elettorale. E’ la Lega che è andata con i Cinque Stelle».

Nella tre giorni organizzata dalla capogruppo forzista alla Camera, Mariastella Gelmini - che ha rivolto un appello per "rinvigorire Forza Italia» -, «si è fatta chiarezza su ciò che non vogliamo e non possiamo essere. Diciamo no al populismo d’accatto del reddito di cittadinanza del M5S, diciamo no alla politica del 'vaffa, alla politica distruttiva che fa leva sulla pancia e sulla rabbia», ha detto Gelmini chiarendo anche che «non siamo in cerca di una poltrona nel partito di Salvini». "Lui non è il mio leader, Salvini non è il leader del centrodestra». «Abbiamo un grande leader, non abbiamo bisogno di cercarne altri», le ha fatto eco Tajani.

E a chi sostiene che Forza Italia sia ormai un partito destinato all’estinzione Tajani risponde che «siamo qui, vivi e vegeti e vogliamo essere protagonisti della stagione politica. E' dal '94 che ci dicono che eravamo il partito di plastica ed eravamo finiti». «Ci rinnoveremo e faremo di tutto per difendere gli interessi degli italiani», ha poi aggiunto Tajani.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X