Domenica, 16 Dicembre 2018

Dalle montagne del Ruanda a New York l'Oscar del caffe'

Terra e Gusto
Dalle montagne del Ruanda a New York l'Oscar del caffe'
© ANSA

Come agli Academy Awards quando un film fa da asso pigliatutto: dalle montagne del Ruanda a New York, la Ngororero Coffee Washing Station si e' aggiudicata i due premi in palio dell'Ernesto Illy International Coffee Award dopo una serie di "blind tasting" di una giuria indipendente di esperti e il giudizio di un vasto segmento del pubblico. E' la prima volta che i chicchi di arabica provenienti da una stessa regione ricevono i due premi: "Best of the Best" e "Coffee Lovers' Choice".

Il caffe' della Ngroronero Washing Station, rappresentato alla cerimonia della Rainbow Room da Philotée Muzika, racconta una storia di guerra e pace, genocidio e riconciliazione dopo che nel 1994 oltre 800 mila Tutsi furono massacrati nell'arco di cento giorni dalla maggioranza Hutu. Oggi 400 mila piccoli coltivatori si guadagnano da vivere con il caffe', il cui raccolto l'anno scorso ha fruttato 58 milioni di dollari.

Alla Ngoronero Washing Station, a cui fanno capo mille coltivatori di cui un terzo donne (il piu' giovane 20 anni, il piu' vecchio cento), il caffe' si coltiva a 1.600 metri di quota. "È un onore e un piacere premiare la Ngororero Coffee Washing Station per questo risultato, così come tutti i finalisti, perché ognuno di loro si dedica attivamente nella produzione di caffè della più alta qualità attraverso metodi sostenibili", spiega Andrea Illy, presidente di illycaffè, celebrando "l'enorme dedizione, l'orgoglio e il talento delle 25 milioni di famiglie produttrici di caffè nel mondo".

Lunedì, con uno spot a effetto in occasione della Giornata internazionale del caffè, illycaffè aveva reso omaggio alle donne produttrici della metà della produzione mondiale di caffè: la tazzina tagliata a meta' e lo slogan per far capire cosa accadrebbe se loro non ci fossero.

Oltre a quello del Ruanda, hanno preso parte alla competizione i migliori caffe' selezionati dal Laboratorio di Qualità illycaffe' tra produttori del Brasile, Colombia, Costa Rica, El Salvador, Etiopia, Guatemala, India e Nicaragua.

L'Ernesto Illy International Coffee Award, arrivato alla terza edizione e che prende il nome dal leader della seconda generazione della famiglia, celebra la collaborazione che l'azienda porta avanti da oltre un quarto di secolo con i produttori. Molti dei ventisette rappresentanti dei produttori provenienti dai Paesi finalisti erano New York per la prima volta: ieri hanno partecipato a un seminario tenuto all'Onu da Andrea Illy e dai rappresentanti di International Coffee Organization e UNIDO su metodi di produzione, gestione del business e cambiamento climatico.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X