Domenica, 21 Ottobre 2018
LA SCHEDA

Reddito di cittadinanza, pensioni, Iva: i numeri della manovra da 33 miliardi

manovra, pensioni, reddito di cittadinanza, Sicilia, Politica
Il ministro dell'Economia Giovanni Tria

Alzare l'asticella del deficit fino al 2,4% del Pil nella Nota di aggiornamento al Def libererà circa 27 miliardi di euro per la manovra (partendo dal dato tendenziale dello 0,8% inserito nel Def di aprile) e consentirà di portare a casa gran parte delle misure annunciate nel contratto di governo, a partire dalla sterilizzazione delle clausole di salvaguardia sull'Iva che pesano per 12,5 miliardi sul bilancio del prossimo anno.

Il reddito di cittadinanza vale invece 10 miliardi, poco più di quanto dovrebbe richiedere la revisione della legge Fornero con l'introduzione di quota 100 per andare in pensione, quotata al momento dalla Lega tra i 6 e gli 8 miliardi. La flat tax sugli autonomi dovrebbe invece valere 1,5 miliardi (proiettati però in gran parte nel 2020), così come lo stanziamento a favore dei risparmiatori colpiti dai crac bancari.

Secondo Luigi Di Maio, alle coperture in deficit dovrebbero anche affiancarsi tagli di spesa, con una "riorganizzazione della spesa pubblica improduttiva".

Ecco schematicamente il valore a spanne delle misure annunciate da Lega e Movimento 5 Stelle come punti cardine della prossima legge di bilancio:

CLAUSOLE IVA 12,5 miliardi

PENSIONI A QUOTA 100 6-8 miliardi

REDDITO DI CITTADINANZA 10 miliardi

FLAT TAX PER AUTONOMI 1,5 miliardi

RISPARMIATORI BANCHE 1,5 miliardi

TOTALE 33,5 miliardi

IN DEFICIT 27,2 miliardi

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X