Domenica, 18 Novembre 2018
L'APPELLO

Brexit, il sindaco di Londra chiede un secondo referendum

di

Un secondo referendum sulla Brexit è stato chiesto dal  sindaco di Londra, Sadiq Khan, che ha lanciato un drammatico appello. Il primo cittadino londinese ha sottolineato che la premier Theresa May non ha "il mandato per giocare d'azzardo così palesemente con l'economia britannica e la vita della gente".

Khan, in un articolo pubblicato sul domenicale Observer, fa notare come ci siano solo due risultati possibili: un cattivo accordo per il Regno Unito o nessun accordo. Ed entrambi, avverte, sono "incredibilmente rischiosi". Ma il tempo per negoziare con Bruxelles è davvero esiguo.

Il sindaco ricorda come i cittadini "non hanno votato per uscire dall'Ue e diventare più poveri, vedere le loro aziende soffrire, avere i reparti dell'Nhs (il servizio sanitario nazionale, ndr) a corto di personale...". Per questo, conclude, qualsiasi accordo con Bruxelles dovrà essere sottoposto a un "voto pubblico", così come i cittadini hanno il diritto di scegliere tra un 'no-deal' in caso di mancato accordo e "l'opzione di restare nell'Ue".

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X