Martedì, 25 Settembre 2018

Mostre del weekend, dal mito di Ercole a Fornara

TORINO - La figura invincibile di Ercole alla Reggia di Venaria, gli autoritratti di Carlo Fornara a Milano e la carriera lunga 60 anni di Sergio Ceccotti a Roma, fino all'omaggio al geniale medico rinascimentale Berengario da Carpi nella sua città: sono le mostre che si potranno visitare il prossimo fine settimana.
    TORINO - Oltre 70 opere, tra ritrovamenti archeologici, gioielli, opere d'arte applicata, dipinti, sculture, manifesti e filmati dall'antichità classica al Novecento per delineare la figura immortale di Ercole: è la mostra "Ercole e il suo mito" che la Reggia di Venaria accoglierà dal 13 settembre al 10 marzo. La celebrazione dell'eroe invincibile viene indagata dalle origini del mito in epoca pagana fino all'età moderna. Un focus speciale sarà poi dedicato alle opere di Gregorio de Ferrari, pittore del barocco genovese, che dipinse cinque grandi tele (esposte in mostra e provenienti dalla Galleria Nazionale di Palazzo Spinola di Genova) raffiguranti Ercole durante le sue più celebri fatiche e il momento in cui viene accolto nell'Olimpo.
    MILANO - Aprirà il 12 settembre alle Gallerie Maspes la mostra dedicata a Carlo Fornara, a 50 anni dalla scomparsa. Allestita fino al 29 settembre, l'esposizione presenta dieci dei tredici autoritratti, finora conosciuti, di uno dei maggiori interpreti dell'arte italiana della prima metà del XX secolo, protagonista del Divisionismo, realizzati in vari momenti della sua vita, da quelli dipinti negli anni giovanili, i più numerosi, a quelli eseguiti pochi mesi prima della morte. ROMA - In un percorso che si snoda lungo 40 opere, i 60 anni di carriera di Sergio Ceccotti sono al centro della mostra allestita a Palazzo delle Esposizioni dall'11 settembre al 14 ottobre, dal titolo "Sergio Ceccotti. Il romanzo della pittura 1958-2018". Erede della metafisica dechirichiana e del realismo magico, Ceccotti ha sviluppato un personale linguaggio, colto e raffinato, in cui si trovano echi di storia dell'arte, fotografia, fotoromanzo, fumetto, cinema e letteratura di genere. Si intitola "La luce di Roma" la personale di Alessandra Giovannoni allestita all'Auditorium Parco della Musica dal 13 settembre al 10 ottobre. Le atmosfere della città, i suoi scorci più vibranti, vengono esaltati da tele di grande formato accanto a opere più intime in cui l'artista offre il suo personalissimo omaggio a Roma.
    SASSUOLO (Mo) - Primo week end per "Prospettive relative", personale dell'artista brasiliano e frate francescano Sidival Fila (1962), in programma a Palazzo Ducale dal 15 settembre al 4 novembre in contemporanea con il Festivalfilosofia 2018.
    Installazioni site-specific e opere di grandi dimensioni compongono la mostra, in un percorso affascinante e di grande impatto in cui i lavori dell'artista dialogano con gli spazi architettonici e pittorici del palazzo. CARPI (Mo) - Attraverso dipinti, incisioni, disegni, libri antichi e manoscritti, l'avventura scientifica e umana di Berengario da Carpi, pseudonimo di Jacopo Barigazzi (Carpi, 1460 circa - Ferrara, 1530) sarà al centro di una mostra a Palazzo dei Pio, dal 14 settembre al 16 dicembre. Intitolata "Berengario da Carpi. Il medico del Rinascimento", l'esposizione porta alla ribalta la figura di un protagonista assoluto della storia della medicina e dell'anatomia del Cinquecento, un genio che intuì il valore della forma visiva, dell'illustrazione, nei libri di anatomia, per gli studenti in primis, ma anche per gli artisti.(ANSA).
   

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X