Sabato, 17 Novembre 2018
PRIMA CAMPANELLA

Al via in Sicilia l'anno scolastico: polemiche su personale e sicurezza

di
anno scolastico 2018/2019, inizio scuola sicilia, Sicilia, Cronaca

È suonata ufficialmente oggi la prima campanella in Sicilia, anche se con l’autonomia scolastica alcuni istituti hanno aperto le porte già da lunedì scorso. Secondo i dati ufficiali forniti dal Ministero dell’Istruzione sono 4.129 i plessi in funzione nell’isola, venti in meno dello scorso anno, e 728 mila gli alunni, di cui oltre 26 mila disabili, ospitati in 36 mila classi. E non mancano i problemi. Come ogni anno non mancano le problematiche relative all’assegnazione di cattedre, supplenti e insegnati di sostegno. A mancare all’appello sono anche i presidi.

E Federconsumatori Sicilia, augurando un buon anno scolastico agli studenti siciliani, si sofferma sul problema sicurezza nelle scuole.  La situazione è "a dir poco preoccupante - dichiara il presidente di Federconsumatori Sicilia, Alfio La Rosa – che non scandalizza nessuno solo perché, purtroppo, ormai siamo ampiamente abituati al fatto che i nostri ragazzi facciano lezione in edifici non sicuri”.

In merito a questo problema Federconsumatori ringrazia l'Amministrazione Regionale per aver accelerato i tempi e pubblicato in fretta la graduatoria che permetterà di spendere 272 milioni di euro del Piano per l'edilizia scolastica e la graduatoria relativa al Piano straordinario di interventi per l'adeguamento antincendio.

"E' un primo, ma necessario, passo per avviare i cantieri e mettere a norma almeno qualche istituto - commenta La Rosa - e speriamo che siano finanziati anche altri interventi per mettere in sicurezza le scuole siciliane".

 

 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X