Sabato, 17 Novembre 2018

Riparte X Factor, giovani talenti sul palco per le audizioni: le foto della prima puntata

La dodicesima edizione di X Factor ha preso il via su Sky Uno (canale 108) con le puntate registrate ed Asia Argento c'era, ma non ci sarà per i live.

Assieme a Mara Maionchi, vincitrice della scorsa edizione, Manuel Agnelli e Fedez, l’attrice al centro delle polemiche dopo le accuse a lei rivolte da Jimmy Bennett, è apparsa regolarmente sul piccolo schermo di Sky, come giudice, per le fasi di selezione.

La Argento non ci sarà però per le puntate dal vivo ed è ancora caccia a chi prenderà il suo posto.

«Di comune accordo con Asia Argento - recita un comunicato diffuso questa mattina - Sky Italia e FremantleMedia Italia hanno deciso di interrompere la collaborazione per tutelare i concorrenti rispetto a una vicenda che è estranea a loro e al programma è che distoglierebbe l’attenzione dal vero fulcro di X Factor, la musica e il talento».

La sostituzione in corsa di Asia Argento, coinvolta nelle vicende di cronaca successivamente alla registrazione delle selezioni del programma, non ha lasciato indifferenti gli altri giudici, questi invece più che confermati.

«Il New York Times non è un tribunale - commenta Manuel Agnelli - e non c'è stata né un’inchiesta né tanto meno una sentenza. Certe distorsioni sono pericolose. Quello che è successo mi dispiace dal punto di personale perché Asia è un’amica, come dal punto di vista professionale perché fino a questo punto Asia è stata ottimo giudice. Mio personale parere è che Asia non sia colpevole e comunque per la legge italiana non lo sarebbe. Poi comprendo la scelta di sostituirla per tutelare i concorrenti. Penso anche ad Asia presente ai live con questa pressione sulle spalle, non sarebbe stato sostenibile».

Al momento, Sky e la produzione non si sbilanciano sul nuovo giudice.

«È una situazione complessa che però stiamo gestendo - ha detto Nils Hartmann, direttore delle produzioni originali di Sky Italia - e nel giro di qualche giorno ci sarà il nuovo giudice». Nessun accenno e nemmeno nessun identikit del papabile sostituto della Argento, tuttavia, è stato fatto e i nomi circolati nei giorni scorsi (Elio, Nina Zilli, Baby K e Simona Ventura) restano al momento solo ipotesi non confermate in nessuna direzione. Pare esclusa invece l’ipotesi Morgan, ex compagno della Argento che dopo la diffusione dei rumors ha smentito di aver mai dato la sua disponibilità. «Le voci riguardo alla difficoltà di artiste donne che non vorrebbero prendere il posto di Asia - ha voluto però aggiungere Lorenzo Mieli di Freemantle - sono infondate. Le prime disponibilità che abbiamo ricevuto sono state proprio di donne, anche a supporto della persona e della figura di Asia».

Sempre a proposito dell’affaire Argento, è arrivato anche un altolà dal Codacons: «È necessario da parte di Sky - chiede l'associazione a proposito delle puntate registrate e che andranno in onda con la Argento - far comparire dei messaggi in sovrimpressione nei quali la rete si dissocia in modo totale e completo da qualsiasi comportamento molesto e informa il pubblico della decisione di non proseguire la collaborazione con l'attrice».

Le selezioni dei dodici talenti che si andranno ad affrontare nei successivi live, condotti sempre da Alessandro Cattelan, sono andati in onda alle 21.15 su Sky Uno. Tra gli ospiti musicali già anticipati per le puntate live, ci sono i Maneskin tornati sul palco di X Factor (il 25 ottobre) dopo essere arrivati tra i finalisti della scorsa edizione.

«Apprezzo l’impegno che i giovani mettono perché desiderano realizzare un sogno, passando anche vari gradi di giudizio, e la possibilità per le persone più grandi magari di recuperare un lavoro».

A promuovere la trasmissione X Factor, che prenderà il via stasera su Sky, è monsignor Dario Viganò, ex Prefetto della Segreteria della Comunicazione vaticana, esperto di cinema e di tv.

«Credo che dipenda dalle persone - ha detto ai microfoni di Rtl - rendere positiva o non positiva una esperienza».

Alla domanda scherzosa se quindi fosse pronto a fare il giudice del talent musicale, mons. Dario Viganò, ha replicato: «Non esageriamo».

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X