Venerdì, 16 Novembre 2018

Panoramica di Marte nella tempesta di sabbia

Scienza e Tecnica
Una delle inquadrature di Marte ripresa dal rover Curiosity (fonte: NASA)
© ANSA

Online le immagini della tempesta di sabbia su Marte ripresa dal suolo del pianeta rosso. Fotografo d'eccezione è il rover laboratorio Curiosity, che ha realizzato una serie di inquadrature spettacolari di vallate e monti marziani spazzati dalla tempesta. Gli scatti risalgono al 9 agosto 2018, ma solo ora il rover è riuscito a inviarli a Terra, a causa delle proibitive condizioni ambientali.

La Nasa li ha montati in un video, che permette al navigatore di spaziare con lo sguardo a 360 gradi, come se fosse accanto al rover. In questo modo, può ammirare in soggettiva il paesaggio in cui si trova Curiosity, chiamato Vera Rubin Ridge, dal nome dell'astronoma statunitense che ha scoperto l'esistenza dell'elusiva materia oscura che forma un quarto del cosmo.

Il video mostra un cielo oscurato dalla tempesta, che imperversa da fine maggio, e il rover Curiosity sporcato da un sottile strato di sabbia marziana.

 

Intanto, la tempesta sul pianeta rosso ha iniziato a diradarsi, come mostrano i dati inviati dalla sonda orbitante Mars Reconnaissance Orbiter (Mro). Continuano, quindi, i tentativi della Nasa di risvegliare il rover Opportunity dal sonno in cui è piombato dall’inizio di giugno, dopo che la tempesta su Marte ha oscurato il Sole, scaricando le sue batterie. Gli scienziati proveranno a contattare Opportunity attraverso le antenne del Deep Space Network della Nasa. In attesa di una risposta, invitano via Twitter a mandare foto di paesaggi marziani come segno di buon augurio.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X