Lunedì, 19 Novembre 2018
ALLE 11

Al via i test di Medicina e Odontoiatria, oltre seimila i candidati in Sicilia: passa 1 su 6

di

Prenderanno il via questa mattina, alle ore 11, in contemporanea in tutti gli atenei italiani, i test di accesso ai corsi di laurea magistrale a ciclo unico in Medicina e Odontoiatria. Sono oltre seimila gli studenti siciliani alle prese con la prova. Più di 2600 gli aspiranti camici bianchi che stanno concorrendo per 379 posti in totale messi a disposizione nelle sedi di Palermo e Caltanissetta (353 in Medicina e 26 in Odontoiatria); più numerosi a Catania: 2818 studenti per 323 posti (299 per il corso in Medicina e 24 per Odontoiatria). Sono 1051 invece a Messina per 255 posti disponibili (rispettivamente 230 e 25).

Il 2 ottobre sarà pubblicata la graduatoria nazionale di merito sul portale Universitaly.

Gli aspiranti studenti di medicina avranno a disposizione 100 minuti per rispondere a 60 quesiti di cultura generale (2 domande), ragionamento logico (20), biologia (18), chimica (12) e fisica e matematica (8).

In tutta Italia circa 63 mila gli studenti che si apprestano a sostenere i test di accesso di Medicina e Odontoiatria nelle 37 Università statali. I posti messi a bando a livello nazionale sono 9705: ce la farà circa 1 su 6.

Se la data dei questionari per il test di accesso alla facoltà di Medicina è unica (4 settembre), i questionari sono gli stessi in tutta Italia, le regole sono uguali per tutti i 67mila candidati, il costo dei test varia a seconda delle Università. Ogni ateneo, infatti, è libero di stabilire il 'prezzo'. Lo rivela un'analisi condotta da Skuola.net sui bandi di concorso delle università italiane sede del test.

Si parte da una cifra quasi simbolica di 10 euro (Università Bicocca di Milano) e si arriva fino ai 100 euro da pagare alle università 'Vanvitelli' di Napoli e alla 'Avogadro' di Vercelli.

In generale, il costo medio dei test, per il 2018/2019 si attesta per la prima volta al di sotto di 50 euro (per la precisione 49,86 euro, l'anno scorso era 50,93 euro).

Tra le università che hanno fatto pagare una tassa di iscrizione ai test più alta c'è l'Ateneo di Messina, che, con il costo di 90 euro, si piazza al secondo posto.
La maggior parte delle università, tranne rari casi di somme intermedie, ha comunque scelto di aggirarsi attorno al costo medio. Si oscilla tra i 50 e i 60 euro. Nella media Palermo con 55 euro, ancora meno Catania dove la quota è scesa da 40  a 30 euro.

A. S.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X