Mercoledì, 19 Settembre 2018
CEI

Diciotti, i vescovi: "Basta intimidire i centri per migranti, Salvini intervenga"

«Intimidire i benefattori non è un’opzione. Agisca chi ha il dovere». Con questo titolo, il quotidiano cattolico Avvenire reagisce alle proteste inscenate da manifestanti contro l’arrivo dei migranti della nave «Diciotti» nei vari centri scelti dalla Cei per l’accoglienza e chiama il ministro Salvini a intervenire.

«Striscioni offensivi e minacce sul Web. Movimenti nazionali e iniziative di gruppi locali cercano di guadagnare facili consensi e di mettere sulla difensiva vescovi, Caritas e comunità che hanno scelto la via generosa e più scomoda dell’accoglienza di fronte al dramma dei cento profughi salvati dalla nave 'Diciotti», scrive il giornale dei vescovi in un "Secondo noi", corsivo non firmato che esprime la linea della direzione.

«Si tratta di mettere in pratica il Vangelo, concretamente - prosegue -, rispondendo a una crisi umanitaria e ai bisogni specifici di persone che in questo modo troveranno una seconda chance per le proprie esistenze. I giovani eritrei, in piccolissimi gruppi, da Vicenza ad Ascoli, da Milano a Pistoia a Taranto, troveranno un percorso di integrazione che li porterà, se vorranno, a diventare cittadini ben inseriti».
«Non invadono e non 'sostituisconò, come diceva un becero slogan proposto da Forza Nuova. Quello che andrebbe sostituito, e rapidamente, è il clima di intolleranza che sembra avere acquisito spazio e impunità nel Paese. Come se intimidire chi lavora per i poveri e per il bene pubblico sia un’opzione politica al pari di tante altre forme di propaganda», aggiunge il quotidiano della Cei, che conclude: «Una deriva da fermare. E il compito spetta, secondo l’architettura istituzionale, proprio al Ministero dell’Interno e al suo titolare».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X