Mercoledì, 21 Novembre 2018
SUD AMERICA

Forte scossa di terremoto 7.3 in Venezuela: paura a Caracas

terremoto venezuela, Sicilia, Mondo
Gente in strada dopo la scossa di terremoto 7.3 in Venezuela

Una scossa di terremoto di magnitudo 7.3 si è registrata in Venezuela. Diversi edifici sono stati evacuati nella capitale Caracas. Lo riferisce il servizio geologico statunitense. Al momento non si registra nessuna vittima.

L’epicentro  è stato nello Stato di Sucre. Secondo i dati del servizio geologico statunitense Usgs, il forte terremoto del Venezuela è avvenuto alle 17:31 di ieri ora locale (le 23:31 in Italia) con epicentro a 20 km dalla città di Yaguaraparo, nello stato di Sucre e ipocentro a circa 120 km di profondità. Ma è stato avvertito in una vasta regione che comprende il Venezuela settentrionale e gran parte della Colombia, fino a Bogotà.

Gli Stati venezuelani in cui maggiore è stato il panico della popolazione sono, oltre a Sucre, Bolívar, Monagas, Nueva Esparta, Mérida, Portuguesa, Aragua, Carabobo, Táchira, Lara e il Distretto della capitale.

Il ministro degli Interni venezuelano, Néstor Reverol, ha dichiarato intervenendo in televisione che «finora non si segnalano vittime e che il ministero è in contatto con tutti i governatori degli Stati coinvolti per avere una visione complessiva dei danni causati dal sismo e determinare le iniziative da adottare da parte del governo centrale». Nei social network alcuni giornalisti venezuelani hanno mostrato immagini del momento in cui il terremoto è stato avvertito per molti secondi a Caracas.

Edwin Rojas, governatore dello Stato venezuelano di Sucre, epicentro della scossa di terremoto, ha dichiarato che «al momento non si registrano danni fisici o perdite umane». In dichiarazioni a Union Radio, il governatore ha dichiarato: «Abbiamo appena avuto un impatto sismico abbastanza forte, un terremoto di magnitudo superiore a 6 gradi, con risultati che, grazie a Dio non ha causato danni fisici né umani».

Tuttavia, ha aggiunto, «il sisma ha causato una grande paura nella popolazione dovuto all’impatto e alla lunghezza della scossa».

Rojas ha concluso assicurando: «Abbiamo realizzato un monitoraggio di tutti i comuni, da Guiria a Carúpano, passando per Cumaná, e nessuno ha segnalato vittime».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X