Venerdì, 16 Novembre 2018
PRIMO SEMESTRE 2018

Crescita dei mutui in Sicilia, in aumento gli under 35 che richiedono un prestito

di

Si sblocca il settore dei mutui in Sicilia: aumentano le domande, ma anche il valore degli importi richiesti, mentre 8 su 10 scelgono il tasso fisso. Così pure cresce la percentuale di giovani under 35 che richiedono un finanziamento. È quanto emerge dal rapporto pubblicato dall'osservatorio congiunto Facile.it - Mutui.it e relativo ai primi sei mesi del 2018.

Secondo lo studio, il valore medio richiesto è di 111.165 euro, in aumento del 2,4% rispetto al primo semestre dell'anno scorso. A livello provinciale, a Messina e Caltanissetta i valori più cospicui: rispettivamente 122.883 euro e 121.328 euro. Quelli più bassi si registrano invece a Enna (87.069 euro), Ragusa (90.403 euro) e Agrigento (91.837 euro). Sopra la media regionale Palermo (116.356 euro), sotto invece Catania (108.707 euro).

A importi più alti corrisponde anche una maggiore durata del piano di finanziamento, dilazionato per più mesi: da una media di 20 anni e 3 mesi si è passati a 21 anni e 5 mesi.

In crescita anche il Loan To Value, ossia il rapporto tra il valore dell’immobile da acquistare e quello del mutuo richiesto. "Nel corso dei 12 mesi questo valore è salito di quasi 5 punti percentuali - si legge nel rapporto -, passando dal 63,2% del primo semestre 2017 al 68% registrato nello stesso periodo del 2018".

In molti optano per il tasso fisso: una media alta di 8 su 10. Secondo i dati dell’osservatorio, nel corso degli ultimi 12 mesi la percentuale di richiedenti siciliani che hanno presentato domanda per un mutuo a tasso fisso è cresciuta di quasi 7 punti percentuali, passando dal 73% del primo semestre 2017 al 79,9% del primo semestre 2018.

Ma il dato che più salta all'occhio è il ritorno dei giovani tra gli aspiranti mutuatari: in Sicilia gli under 35 anni che hanno presentato domanda di prestito sono stati il 30,3% del totale, in crescita di oltre 3 punti rispetto all'appena 27,2% del primo semestre 2017. In calo, di conseguenza, l’età media di chi ha presentato domanda, scesa da 42 anni e 8 mesi a 41 anni e 11 mesi.

Per quanto riguarda i mutui per l'acquisto della prima casa, la crescita registrata negli importi richiesti alle banche è ancor maggiore. Sempre in relazione al primo semestre 2018, l’età media di chi ha chiesto questo tipo di finanziamento è pari a 38 anni e 8 mesi.

Gli aspiranti mutuatari siciliani hanno chiesto agli istituti di credito, in media, 117.433 euro, il 6% in più rispetto allo stesso periodo del 2017. In aumento nel corso dei 12 mesi anche il Loan To Value, passato dal 72,4% al 77,7% e la durata media dei finanziamenti richiesti cresciuta da 22 anni e 7 mesi a 23 anni e 8 mesi.

 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X