Lunedì, 24 Settembre 2018
IL CASO

Australiano ottiene status di rifugiato in Canada: è la prima volta nella storia

Per la prima volta nella storia è stato riconosciuto a un cittadino australiano lo status di rifugiato in un altro Paese, per non aver ricevuto adeguata protezione dalle autorità australiane.

Dopo aver operato come agente sotto copertura per l'Australian Crime Commission (ACC), Stevan Utah ha ottenuto lo status di rifugiato in Canada, dove ha dichiarato di temere per la propria vita in seguito al suo lavoro come infiltrato nella banda di motociclisti Bandidos. Lo riferisce la radio nazionale australiana Abc.

L’Immigration and Refugee Board del Canada ha accordato a Utah lo status di rifugiato dopo avere esaminato la sua attività alla ACC in operazioni nel 2006 contro bande di motociclisti coinvolte in traffico di droga, estorsioni e altri reati.

La decisione del Board canadese è inconsueta dato che Utah è cittadino di un Paese democratico, che secondo la decisione stessa avrebbe mancato ai suoi obblighi di protezione.

Utah, un ex militare, è fuggito dall’Australia dopo che la sua copertura era stata rivelata e membri dei Bandidos avevano tentato di ucciderlo. In precedenza aveva fornito all’ACC informazioni su reati gravi, fra cui l’omicidio di un uomo a Melbourne.

L’Immigration and Refugee Board ha stabilito che Utah aveva presentato «prove chiare e convincenti» della mancanza da parte delle autorità australiane di assicurargli adeguata protezione dai Bandidos. «Riscontriamo che il richiedente affronterebbe con ogni probabilità un grave rischio alla vita, quasi subito dopo il suo rientro in Australia», ha dichiarato il magistrato Jodie Schmalzbauer.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X