Martedì, 20 Novembre 2018
LOS ANGELES

Usa, messicano irregolare arrestato mentre accompagna la moglie a partorire

migranti Usa, Sicilia, Mondo
Polizia, Usa - Archivio

Un immigrato messicano che stava accompagnando in auto la moglie per partorire è stato fermato e arrestato dalla polizia perché privo di documenti. Lo ha denunciato la donna, la californiana Maria del Carmen Venegas, costretta poi a mettersi al volante della vettura e a raggiungere da sola l’ospedale per il taglio cesareo già programmato.

La coppia si era fermata a fare benzina a San Bernardino, vicino a Los Angeles, quando è stata affiancata da due auto della polizia, come si vede da alcune immagini video. Alla richiesta di esibire i documenti, la partoriente ha mostrato il proprio ma ha detto che il coniuge aveva dimenticato a casa il suo nella fretta della circostanza. Gli agenti non hanno fatto una piega e hanno ammanettato l’uomo, lasciando la donna singhiozzante.

«Mio marito deve essere qui, ha dovuto aspettare così tanto per suo figlio e poi qualcuno lo ha portato via», ha raccontato ad una tv locale la signora, al suo quinto parto. Il marito, Joel Arrona Lara, di origini messicane, ha vissuto negli Usa per 12 anni senza autorizzazione legale ma non ha mai avuto guai con le forze dell’ordine, è un gran lavoratore e l’unica fonte di sostentamento della famiglia, ha sostenuto la donna. La polizia ha spiegato che «non ci saranno più esenzioni per nessuna classe o categoria di immigrati irregolari».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X