Giovedì, 16 Agosto 2018
GERMANIA

Migranti, la Merkel contesta il sistema di Dublino: "Serve distribuzione più equa"

migranti, ricollocamenti migranti, Angela Merkel, Sicilia, Mondo
La cancelliera tedesca Angela Merkel col premier spagnolo Pedro Sanchez

Per Angela Merkel il sistema di Dublino «non funziona». «In teoria, un migrante non dovrebbe mai poter arrivare in Germania. E questo non rispecchia la realtà», ha affermato la cancelliera tedesca, a margine dell’incontro in Andalusia con il premier spagnolo, Pedro Sanchez, secondo quanto riporta lo Spiegel online.

Per questo motivo, i Paesi dell’Ue devono lavorare a «un sistema di distribuzione equo e organizzare insieme i respingimenti», ha aggiunto. Il problema della distribuzione dei migranti in Europa è «risolvibile», ha concluso Merkel, aggiungendo di volerlo risolvere «in spirito di partnership».

Una «equa distribuzione» delle quote: è quanto è emerso dall’incontro tra il cancelliere tedesco Angela Merkel e il premier spagnolo Pedro Sanchez. I due, che si sono incontrati in Andalusia, si sono impegnati a proporre la loro visione comune al prossimo summit della Ue in Austria.

Pochi giorni fa, i due leader hanno concordato un accordo in base al quale la Spagna riprenderà i migranti già registrati che tentano di entrare in Germania attraverso l’Austria. L’accordo è entrato in vigore ieri.

Da tempo, Merkel auspica accordi bilaterali con Spagna, Grecia e Italia per fermare la migrazione «secondaria» in Germania, una questione che ha quasi fatto cadere il suo governo. I negoziati con la Grecia e l’Italia sono in corso.

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X