Martedì, 16 Ottobre 2018

Il Pacifico influenza il clima dell’Artico

Scienza e Tecnica
Un’immagine satellitare dell’Artico del settembre 2016. La linea gialla indica la variazioni dell’estensione media dei ghiacci artici dal 1981 al 2010. (fonte: NASA).
© ANSA

I cambiamenti nel flusso di calore dell’Oceano Pacifico settentrionale potrebbero avere influenzato il clima dell’Artico molto più di quanto si credesse. È quanto emerge dallo studio pubblicato sulla rivista Nature Communications, condotto da un gruppo della Carnegie Institution for Science americana e del Politecnico Federale di Zurigo, coordinato da Summer Praetorius.

Gli autori hanno misurato l’effetto dell’Oceano Pacifico sul riscaldamento dell’Artico, in particolare delle temperature superficiali marine e del flusso di calore oceanico proveniente da diverse regioni terrestri, osservando una riduzione dei ghiacci artici più rapida delle attese. Un fenomeno che gli esperti chiamano amplificazione artica.

Per gli autori, “è fondamentale capire quanto ogni regione, attraverso l’Oceano Pacifico, possa influenzare in modo diverso l’Artico”. Gli esperti hanno, in particolare, usato nuovi modelli climatici per analizzare il flusso di calore tra la superficie dell’Oceano Pacifico settentrionale e l’atmosfera, confrontandoli poi con i dati paleoclimatici. I risultati hanno confermato la cosiddetta amplificazione artica. Per gli autori, “l’Artico più di ogni altra regione della Terra sta sperimentando il rapido aumento delle temperature per effetto dei cambiamenti climatici. Studi come questo - hanno concluso - possono aiutare a monitorare i cambiamenti climatici futuri in questa regione così delicata”.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X