Martedì, 18 Dicembre 2018

Dal film 'Frozen' la matematica per simulare le valanghe in 3D

Scienza e Tecnica
La più dettagliata e realistica simulazione 3D di una valanga (fonte: EPFL, YouTube)
© ANSA

Non solo incantesimi e magie: le avventure tra i ghiacci della regina Elsa e della sorella minore Anna, protagoniste del film d'animazione 'Frozen', hanno prodotto perfino la matematica giusta per ottenere la più realistica e dettagliata simulazione 3D di una valanga mai realizzata finora.

Il risultato, pubblicato su Nature Communications, è stato ottenuto da Johan Gaume, ricercatore del Politecnico federale di Losanna (Epfl) e del Wsl Institute for Snow and Avalanche Research SLF, grazie alla rielaborazione del modello numerico usato dagli ingegneri della Disney per simulare la neve sul grande schermo. In futuro aiuterà a migliorare le previsioni di rischio in montagna, oltre che a creare cartoni animati e videogiochi sempre più realistici.


Fonte: Politecnico federale di Losanna (Epfl) 

La simulazione, nata dalla collaborazione con l'Università della California a Los Angeles, svela le dinamiche interne di una delle valanghe più pericolose in assoluto per sciatori ed escursionisti, ovvero la valanga a lastroni, che nasce da una frattura lineare del manto nevoso.

"Quello che ha reso il nostro approccio davvero originale - spiega Gaume - è l'aver considerato che la neve in quel tipo di valanga si comporta sia come un solido che come un fluido. Oltre ad approfondire la nostra conoscenza sul comportamento della neve, questo progetto ci aiuterà a stimare con più accuratezza la potenziale estensione della valanga, la distanza che può raggiungere e la pressione che può esercitare sugli ostacoli che incontra sul suo cammino".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X