Martedì, 16 Ottobre 2018
DOPO L'AGGRESSIONE

Daisy Osakue parteciperà agli Europei di atletica: c'è l'ok dei medici

aggressione Daisy Osakue, lancio uova daisy, Daisy Osakue, Sicilia, Cronaca
Daisy Osakue

Daisy Osakue, la discobola azzurra colpita a un occhio da un uovo lanciato da una macchina con tre giovani a bordo a Moncalieri nella notte tra il 29 e il 30 luglio, potrà partecipare agli Europei di atletica, in programma da lunedì a Berlino. Lo si apprende da ambienti sportivi. Daisy ha appena ricevuto l'ok dai medici.

Ieri i carabinieri hanno identificato i tre ragazzi, tutti 19enni, tutti figli di impiegati torinesi, visionando le immagini delle telecamere di sorveglianza.

Grazie ad alcuni frame, i militari della Compagnia di Moncalieri, dove nella notte tra domenica e lunedì è avvenuta l'aggressione, hanno individuato il numero di targa dell'auto utilizzata dai giovani. Una Fiat Doblò, di proprietà del padre di uno di loro.

"Sono ragazzi normali. Né loro né i genitori hanno mai avuto problemi con la giustizia", si affretta a dire l'avvocato Alessandro Marampon, legale dei tre giovani, che sono ora accusati di lesioni e omissione di soccorso.

"Dopo l'aggressione sono andati al mare - prosegue il difensore - e soltanto lì, leggendo i giornali e guardando la tv, hanno realizzato le conseguenze del loro gesto".

Daisy ha subito una lesione all'occhio sinistro e a causa delle medicine che sta prendendo per curarsi rischiava di non potere partecipare agli Europei di atletica della prossima settimana. Oggi invece all'ospedale Oftalmico di Torino, dove l'atleta aveva in programma una visita di controllo, ha ricevuto la buona notizia: potrà partire per Berlino.

 

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X