Martedì, 18 Dicembre 2018

Albissola celebra Lucio Fontana

ALBISSOLA - La forma infinita del cerchio, il concetto di materia, le sculture a forma di sfera sono solo alcuni elementi che hanno caratterizzato l'arte di Lucio Fontana. A cinquant'anni dalla morte dell'artista italo-argentino, il comune di Albissola Marina (Savona) gli vuole rendere omaggio con una mostra itinerante dal titolo 'Nascita della materia. Lucio Fontana e Albissola'. Tre le location che fino al 2 dicembre ospiteranno le opere di Lucio Fontana: il Centro Esposizioni del MuDa ad Albissola e il museo d'Arte di Palazzo Gavotti e il museo della Ceramica a Savona. Saranno le opere in ceramica dell'artista, esposte in molti punti della città oltre che nei musei, a raccontare lo speciale rapporto che aveva con Albissola Marina.
    Fontana nel corso della sua carriera ha saputo superare la distinzione tradizionale tra pittura e scultura, negando la bidimensionalità del dipinto verso una dimensione indefinita di concetto spaziale. Al MuDa sono esposte una serie di sculture ceramiche, come la 'Donna con Fiore' e i pannelli realizzati da Fontana nel 1949 come decorazione architettonica per il transatlantico Conte Grande.
    Patendo proprio dal MuDa, grazie a una mappa che farà da guida sarà possibile visitare le opere permanenti o le installazioni speciali sparse per la città.
    Nei musei di Savona, invece, approfondimenti didattici valorizzeranno le opere di Fontana di proprietà della 'Fondazione Milena Milani in memoria di Carlo Cardazzo' esposte a Palazzo Gavotti, mentre al Museo della Ceramica alcuni significativi piatti decorati da Fontana dialogheranno con l'eccellenza della produzione delle botteghe albisolesi dal primo Novecento agli anni Sessanta.(ANSA).
   

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X