Domenica, 16 Dicembre 2018

Scende in campo Milan Red, l'hypercar austriaca da 1325 Cv

ROMA - La presentazione della Milan Red sta monopolizzando, nel giro di poche ore, i siti web specializzati nel mondo. Ma non si tratta di una seconda squadra rossonera - composta magari solo da giovani talenti - bensì di una hypercar made in Austria che, almeno sulla carta, sbarca in questa nicchia di mercato con intenzioni paragonabili, per voglia di guadagnare la vetta delle classifiche, con il team di calcio milanese.

Creata nella regione della Stiria da Markus Fux, un 36enne che vanta un passato di pilota nelle GT Open e Nascar, la Milan Automotive GmbH non ha davvero nulla a che fare con il mondo del football e i record a cui punta nulla hanno a che fare con il Campionato o le varie Coppe. Nemmeno il nome Red - che deriva da quello di un piccolo rapace, al cui becco s'ispira il design del frontale - è legato al colore rossonero delle maglie. Su un punto, forse, l'austriaca Milan e il team calcistico lombardo sono 'vicini': guardare verso l'alto, puntare al top del mercato. Con un prezzo di 2 milioni di euro ad esemplare, e con una serie di 99 unità già programmate (18, secondo Fux, sono già state vendute) la Milan Automotive potrebbe utilizzare un budget paragonabile a quello dei Rossoneri, così come è impressionante la potenza di fuoco che la Red potrà utilizzare per vincere la sfida con le altre hypercar del momento: 1325 Cv erogati da un V8 quadriturbo di 6,2 litri, per una velocità di oltre 400 km/h e un tempo di soli 2,47 secondi per scattare da 0 a 100 km/h.

E come nelle formazioni di calcio, non ci sono 'trucchi' elettrici per dopare il rendimento di questa unità, sviluppata da AVL - nome ben noto nell'high tech e nelle competizioni, così come sono da massimo campionato gli altri partner, quasi tutti rigorosamente austriaci o, al massimo, tedeschi (come appunto la AVL, la Pankl Racing Systems e la SLM Wheel). Ora non resta che attendere gli sviluppi della sfida, anche perché il mercato nella nicchia delle sportive esclusive, con propulsori tradizionali o elettrici, è ogni giorno più competitivo.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X