Domenica, 19 Agosto 2018
IL VICEPREMIER

Migranti, Salvini: "Aggredire è un reato ma accusare di razzismo il Governo è folle"

«Aggredire e picchiare è un reato, a prescindere dal colore della pelle di chi lo compie, e come tale va punito. Ma accusare di razzismo tutti gli italiani ed il governo in seguito ad alcuni limitati episodi è una follia». Così il vicepremier e ministro dell’interno Matteo Salvini.

«Ricordo che i reati commessi ogni giorno in Italia da immigrati - aggiunge - sono circa 700, quasi un terzo del totale, e questo è l’unico vero allarme reale contro cui da ministro sto combattendo».

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X