Mercoledì, 17 Ottobre 2018

Primo semestre positivo per DS Automobiles brand premium PSA

Motori
La nuova DS 7 Crossback è, con DS 3, l'attuale colonna portante del marchio premium del Gruppo PSA
© ANSA

ROMA - DS Automobiles, il brand premium del Gruppo PSA, chiude il primo semestre con un risultato più che positivo a livello mondiale (31.754 unità, + 14%) dando sostanza al lancio globale del marchio francese in un ambito, quello dei modelli premium, che è molto competitivo. Come ha sottolineato Yves Bonnefont CEO di DS Automobiles durante una teleconferenza questo primo semestre 2018 in forte crescita ''concretizza il lancio mondiale del marchio DS. Con il lancio commerciale di DS 7 Crossback, la prima DS di seconda generazione, lo sviluppo della nostra rete esclusiva ai quattro angoli del pianeta e l'adozione Only You, l'esperienza cliente DS, viene attuato il nostro piano strategico che dimostra la sua efficacia''. Interessante, esaminando i dati di vendita della DS 7 Crossback, il fatto che il 68% degli acquisti siano relativi a versioni alto di gamma e come la quota di ordini con il Ds Connected Pilot - il sistema di assistenza che apre le parte verso la guida autonoma - abbia raggiunto il 48%. Oltre che su questi nuovi prodotti - i prossimi lanci, uno all'anno, per arrivare a una gamma composta da sei modelli DS - la strategia di DS si basa appunto sul completamento di una distribuzione multicanale che conta oggi su una rete di 340 DS Stores e DS Salone nel mondo e sulla digitalizzazione degli showroom. Bonnefont ha anche anticipato il debutto, per il prossimo ottobre in occasione del Salone di Parigi, della prima DS completamente elettrica, seconda tappa del cammino iniziato con DS 7 Crossback per la presenza una versione elettrificata (ibrida, 100% elettrica o entrambe) in tutte le gamme di prodotto. ''A partire dal 2025 tutti i nuovi modelli DS - ha detto Bonnefont - verranno proposti esclusivamente con motorizzazioni elettrificate ibride o 100% elettriche''. Rispondendo ad una domanda sul diesel, Bonnefont ha detto che nel primo semestre a livello globale, il 53% delle vendite hanno riguardato motorizzazioni benzina e il 47% i diesel. Una situazione molto diversa rispetto a due anni quando questi due pesi erano invertiti, con il 52% di diesel. ''Abbiamo una quota di diesel nettamente inferiore ai competitor principali del mercato premium - ha precisato il CEO di DS Automobiles - anche perché DS 3 ha ancora un certo peso sul totale vendite del marchio''.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X