Mercoledì, 26 Settembre 2018
BENI CULTURALI

Musei siciliani, 2 milioni per le aperture nei festivi: c'è l'accordo coi sindacati

di

Musei siciliani, c'è l'accordo governo-sindacati sulle aperture nei giorni festivi. L'assessorato regionale ai Beni culturali ha messo sul piatto della trattativa due milioni di euro per coprire le indennità relative ai turni festivi per il periodo che va da agosto a dicembre 2018, e per il personale amministrativo che ne farà richiesta, riducendo così le carenze del personale addetto alla vigilanza.

Risorse che dovrebbero contribuire a superare il limite, previsto nel contratto, che impone ai custodi dei musei di lavorare per non oltre un terzo dei festivi, limite di fatto sforato ma senza alcuna retribuzione. Vicenda per cui sono stati indetti diversi scioperi e mettendo a rischio l'apertura di musei e parchi archeologici durante le festività.

Nei prossimi giorni l’amministrazione dovrà quantificare la spesa, dettagliando i compensi da corrispondere al personale.

A mettere nero su bianco il testo dell'accordo i sindacati autonomi Cobas-Codir, Sadirs, Siad e Ugl e l'assessore ai Beni culturali, Sebastiano Tusa.

I sindacati autonomi rivendicano adesso l'esigibilità di questo accordo che sarà sempre subordinato alla volontarietà del personale e alla certificazione della spesa da parte della ragioneria.

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X