Venerdì, 21 Settembre 2018

Maver (JLR), ogni nuova linea di prodotto sarà elettrificata

BOLZANO - Jaguar guarda con sempre maggiore interesse al settore della auto elettriche tanto che ogni nuova linea di prodotti Jaguar Land Rover sarà elettrificata e, parallelamente, sarà ampliata l'offerta alla clientela su tutta la gamma di modelli. Lo ha annunciato Daniele Maver (Presidente e Amministratore Delegato Jaguar Land Rover Italia) durante la presentazione di Jaguar I-PACE, la prima vettura della casa inglese totalmente elettrica. Un appuntamento ospitato al Museo Messner e coinciso con la presentazione alla stampa dei risultati della ricerca commissionata da Jaguar Land Rover Italia al Center for Advanced Studies e all'Istituto per le energie rinnovabili di Eurac Research, in collaborazione con Alperia, che indaga lo scenario attuale della mobilità e della diffusione dei veicoli elettrici.

La Jaguar I-PACE sarà consegnata alle oltre cento concessionarie italiane entro il mese di luglio e poi ad agosto inizieranno le consegne alla clientele. Sono sinora una cinquantina le vetture già prenotate, come ho chiarito Maver. Jaguar I-PACE fa parte della prima categoria di veicoli completamente elettrici e presenta una batteria agli ioni di litio da 90 kWh che consente un'autonomia di 480 km (ciclo WLPT), senza dimenticare le alte prestazioni: i suoi due motori abbinati alla trazione integrale offrono un'erogazione di potenza di 400 CV, consentendo all'auto di raggiungere i 100 km/h in 4,8 secondi. I proprietari dell'auto, grazie ad un caricatore rapido a corrente continua da 100 kW potranno ricaricare la batteria, da 0 all'80%, in 40 minuti o avere 100 km di autonomia aggiuntiva con soli 15 minuti di ricarica.

La nuova proposta punta a ravvivare uno scenario internazionale ceh ha visto 1,9 milioni di veicoli completamente elettrici BEV (Battery Electric Vehicle) immatricolati nel solo 2017 a livello globale. In Italia la quota di mercato dei veicoli elettrici (VE) è solo lo 0,25% e rappresenta circa un quinto di quella degli altri grandi Paesi europei (ca. 1%). A livello nazionale, le regioni più virtuose in termini di mobilità elettrica sono Lombardia, Lazio e Trentino Alto Adige, che da sole registrano oltre la metà (52%) dei veicoli BEV. Non a caso Stefano Bonetti (Euromix Motor di Trento) ritiene le nuove proposte "una interessante opportunità in un territorio che guarda con sempre maggiore convinzione alla mobilità green sui vari segmenti del trasporto, dalle auto alle Ebike, ai sistemi funiviari".

Jaguar I-PACE, primo veicolo 100% elettrico premium in Europa, già ordinabile dallo scorso mese di marzo, e ora in arrivo in questi giorni sul mercato italiano. Jaguar Land Rover ha scelto di proporre la vettura attraverso una strategia integrata e mirata ad offrire una "Electric Customer Experience" a 360° che - ha chiarito Daniele Maver - comprende la consulenza di un E-angel, figura dedicata a supportare il cliente per far vivere al meglio l'esperienza dell'e-mobility.

Oggi le barriere principali all'acquisto di un veicolo elettrico sono economiche, tecnologiche, ambientali, ma anche psicologiche; una delle leve più importanti per l'acquisto consiste nel mettere in luce il risparmio economico a lungo termine. Inoltre, anche portare all'attenzione il buon esempio di altri corregionali che si decidono per l'acquisto può rappresentare una leva efficace. E maggiore sensibilizzazione si evidenzia nelle fasce di popolazione con maggiore cultura e disponibilità economica. In sostanza il segmento a cui si rivolge Jaguar Land Rover Italia. L'Alto Adige rappresenta un caso virtuoso e una best practice per quanto riguarda la e-mobility, grazie a politiche di incentivi ai cittadini, pensate per farli diventare sempre di più utenti e di conseguenza ambasciatori della mobilità elettrica. Uno degli elementi chiave di questo sviluppo è la realizzazione di un sistema di mobilità alpina sostenibile che prevede azioni quali: la realizzazione nei prossimi anni di 5.000 stazioni di ricarica elettrica, l'incentivo fiscale fino a 4.000 euro per l'acquisto di una macchina elettrica e l'esenzione del pagamento del bollo per i primi tre anni, oltre ad un contributo fino a 1.000 euro per l'istallazione di una colonnina di ricarica domestica. Il territorio rappresenta quindi per Jaguar Land Rover Italia un interlocutore ideale per lo studio e la ricerca di un approccio sistemico per l'introduzione della mobilità elettrica in Italia. (ANSA).

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X