Martedì, 20 Novembre 2018
CALCIOMERCATO

Cristiano Ronaldo in vacanza in Grecia aspettando la Juventus, il Real "gioca" sul prezzo

di

In vacanza in un lussuosissimo ed esclusivo resort in Grecia, nella Costa Navarino, blindato ed inaccessibile. Cristiano Ronaldo sta passando lì le ore e i giorni di attesa di quello che potrebbe essere il più incredibile trasferimento degli ultimi anni, se non della storia del calcio italiano. In Spagna infatti sono certi: Cristiano Ronaldo alla Juventus è soltanto questione di giorni. Forse di ore, chissà.

L’attaccante, scrive il quotidiano Marca, «ha dato la sua parola ad Andrea Agnelli». Un sì che vale come una firma, con il suo procuratore Jorge Mendes che al giornale portoghese Record assicura: sarà «eternamente grato» al Real Madrid se lo lasciasse andare via. Il sondaggio del Manchester United, che avrebbe fatto un pensiero al giocatore, non preoccupa e il titolo della Juve vola in Borsa a +7,13%, tanto che il club, su richiesta della Consob, deve precisare: «valutiamo diverse opportunità di mercato».

Parole che suonano come una implicita ammissione: la trattativa del secolo non è fantamercato e per Ronaldo la maglia bianconera si avvicina sempre di più, tanto che gli stessi bookmaker hanno chiuso le scommesse sulla conclusione dell’affare per buttarsi su quelle del primo gol in bianconero del campione. Difficile però che l’ufficialità arrivi nel fine settimana, in tempo per il raduno della squadra di lunedì.

Con il giocatore fotografato in vacanza in Grecia, dopo le fatiche Mondiali, bisogna aspettare la giunta direttiva dei blancos, fissata per martedì. Certo il via libera alla trattativa, con giocatore che vuole cambiare aria più per una questione di rispetto che di soldi, resta il nodo del prezzo del cartellino. Un miliardo la clausola rescissoria, anche se un accordo privato tra l’entourage di Ronaldo, guidato dal potentissimo agente portoghese Jorge Mendes, e Florentino Perez avrebbe fissato a 100 milioni di euro il prezzo. La stessa cifra pagata due anni fa dalla Juventus per la clausola rescissoria di Gonzalo Higuain, che ora sembra destinato al Chelsea, con Alex Sandro e Rugani, per fare spazio al portoghese.  Ronaldo, dopo tutto, è praticamente un'industria e dunque ci vuole del tempo. Anche se qualche ripensamento del bizzoso (ma anche molto orgoglioso) Florentino Perez potrebbe fare saltare (o chiudere) tutto da un momento all'altro. Anche perchè, pare, il presidentissimo "blanco" vuole più dei 100 milioni promessi in privato per liberare il fuoriclasse lusitano. E occhio anche agli inserimenti del Manchester United (ex squadra di Ronald) e anche del Paris Saint Germain, che potrebbe offrire Neymar in cambio del cinque volte Pallone d'Oro

Sulla collina di Torino, da sempre "buen retiro" di calciatori e industriali, intanto è già pronta una villa faraonica per Ronaldo, un contratto di quattro anni da trenta milioni di euro l'anno e gli sponsor pronti a farne il loro uomo immagine. Dalla Jeep, che già da alcune stagioni "veste" la Juventus. La scelta, insomma, è stata fatta.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X