Lunedì, 12 Novembre 2018
IL CASO DIPLOMATICO

La Lifeline sbarcherà a Malta, poi il sequestro: i migranti accolti in 8 Paesi. Salvini: "Successo italiano"

La nave della Ong Lifeline attraccherà a Malta intorno alle 18 nel porto de La Valletta. Il permesso per lo sbarco dal governo maltese è arrivato solo nel primo pomeriggio di oggi. L'imbarcazione verrà sequestrata per avviare un'indagine.

«Il capitano dell’imbarcazione ha ignorato le leggi internazionali, non si è trattato di uno scontro tra due stati membri» ha detto il premier maltese Joseph Muscat in conferenza stampa.

La Lifeline dovrà essere «tenuta sotto sequestro» fino alla conclusione dell’inchiesta della magistratura maltese, che indaga sul fatto che «l'Olanda ha ufficialmente confermato, nero su bianco, che la nave non è nel loro registro navale» e che l’imbarcazione risulta come «nave da diporto e che come tale non può compiere intercettazioni di naufraghi», ha detto Muscat.

Gli oltre 200 migranti a bordo dell'imbarcazione però non resteranno tutti a Malta, ma verranno ridistribuiti in otto Paesi: Belgio, Malta, Italia, Francia, Irlanda, Lussemburgo, Portogallo e Olanda. Ad annunciarlo è stato sempre il premier Muscat. «Un caso unico», spiega, per la sola vicenda di una nave «in cui il capitano ha disobbedito gli ordini».

Sembra quindi volgere a termine l'odissea della Lifeline. Esulta Matteo Salvini: «La nave fuorilegge Lifeline arriverà a Malta e lì verrà bloccata per accertamenti. Altro successo del governo italiano: dopo anni di parole, in un mese arrivano i fatti!» afferma vicepremier e ministro dell’interno. «Meglio tardi che mai - aggiunge - Sono convinto che se il governo italiano e il ministro dell’Interno non avessero fatto quello che hanno fatto né Malta né la Spagna avrebbero fatto alcunché. Quindi a qualcosa siamo serviti». I risultati sulla Lifeline «sono buoni non certo per merito di Macron, nonostante Macron».

Il premier Giuseppe Conte condivide e rilancia il tweet del ministro delle Infrastrutture e Trasporti, Danilo Toninelli: «La #Lifeline sta entrando a Malta. È una grande vittoria per l’Italia che può diventare un vittoria per tutta l’Europa, ma solo se prevarrà la solidarietà sugli egoismi. Se accadrà, l’isola potrà essere ricordata come la Ventotene del nuovo secolo».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X