Lunedì, 23 Luglio 2018
GLI ESAMI

Maturità, la seconda prova. Aristotele al classico e macchina per piastrelle allo scientifico

Secondo giorno di esami di maturità per oltre 48 mila studenti siciliani. Oggi è stata la volta della seconda prova, specifica per ogni indirizzo di studi.

Gli studenti del liceo classico devono vedersela con la versione di greco: è Aristotele l'autore scelto quest'anno. Il brano è tratto dall'Etica Nicomachea, una raccolta di appunti di Aristotele, la sua opera più importante, che può essere considerata il primo trattato sull'etica. L'Etica Nicomachea fu scritta in più di dieci anni.

Per il liceo scientifico, la seconda prova è di Matematica. Questa prova è composta da 10 quesiti e 2 problemi. Lo studente dovrà scegliere 5 quesiti e un solo problema da svolgere. Il primo problema riguarda il funzionamento di una macchina adoperata nella produzione industriale di mattonelle per pavimenti secondo quanto rende noto Skuola.net.  Il secondo invece, più tradizionale, è lo "studio di una funzione".

Al liceo delle Scienze umane è uscita la traccia: "Diritti umani e e principi democratici". Nella prova un brano di Conrad P. Kottak da "Antropologia culturale" e di Chiosso da "I significati dell'educazione. Teorie pedagogiche e della formazione".

Per gli istituti tecnici a indirizzo Elettronica ed Elettrotecnica, la seconda prova riguarda il funzionamento dei sistemi automatici. I maturandi dovranno svolgere come compito lo smistamento dei prosciutti in un prosciuttificio.

Per gli istituti tecnici a indirizzo informatico, la seconda prova è su Sistemi e reti: si chiede di progettare un sistema di gestione per una società di spedizione pacchi, attiva su tutto il territorio nazionale.

A. S.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X