Martedì, 25 Settembre 2018

Ong all'Antifrode Ue, indagine sulla pesca elettrica in Olanda

Terra e Gusto
Ong all'Antifrode Ue, indagine sulla pesca elettrica in Olanda
© ANSA

 Ventitré associazioni ambientaliste e organizzazioni di pescatori hanno presentato un esposto all'Ufficio antifrode Ue (Olaf) perché conduca un'indagine sulla pesca elettrica in Olanda. Alcuni istituti di ricerca e imbarcazioni da pesca elettrica olandesi, è l'accusa, avrebbero ricevuto ingenti aiuti pubblici non dovuti per sperimentazioni "mai condotte". La pesca a strascico a impulsi elettrici è tra le misure tecniche di cui stanno discutendo le istituzioni Ue, con la prossima riunione tra Commissione, Consiglio e Europarlamento in programma il 19 giugno.

Attualmente praticata in via sperimentale solo in una parte del Mar del Nord, questa tecnica è utilizzata principalmente da navi olandesi ed è contestata da associazioni ambientaliste e di pescatori, soprattutto francesi e britanniche perché porterebbe al depauperamento degli ecosistemi marini e al fallimento delle attività di pesca tradizionali.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X