Martedì, 16 Ottobre 2018

Impatto positivo delle nuove norme UE sull'autotrasporto

Motori
Nuove norme UE regolano i tempi di guida dei veicoli pesanti
© ANSA

ROMA - Garantire la sicurezza sulle strade, ma tutelando al tempo stesso la gestione dei trasporti su gomma attraverso una maggiore elasticità nell'applicazione delle regole. Questo l'aspetto positivo delle nuove norme contenute nelle proposte riguardanti aspetti strategici per il settore dell'autotrasporto che sono state approvate nei giorni scorsi dalla Commissione Trasporti del Parlamento UE. Lo sottolinea una nota dell'ANITA (Associazione Nazionale Imprese Trasporti Automobilistici) che ribadisce come in relazione ai tempi di guida e di riposo dei conducenti dei Tir ''la proposta approvata vada nella direzione di una maggiore elasticità nell'applicazione delle regole, garantendo più ampi margini di flessibilità che non contrasta con il fondamentale principio della sicurezza stradale''. ANITA spiega che rientrano in questo ambito la possibilità di alternare riposi regolari e riposi ridotti e quella di rientro a casa per gli autisti una volta terminate le ore di guida. In riferimento al riposo lungo in cabina, la proposta ne conferma il divieto ma accoglie la possibilità di effettuare il riposo a bordo del veicolo in aree opportunamente attrezzate dal punto di vista igienico e della sicurezza. La proposta approvata sul cabotaggio introduce precise limitazioni in ordine al tempo trascorso nel Paese ospitante, mentre le norme sul distacco del personale, che prevedono l'applicazione della stessa retribuzione degli autisti residenti, troveranno applicazione sia al cabotaggio che alle tratte stradali dei trasporti combinati. Sempre in merito al cabotaggio la proposta limita a due giorni il tempo di permanenza in altro Stato a seguito dello scarico della merce in un trasporto internazionale, nonché il divieto di intraprendere nuove operazioni di cabotaggio prima che sia trascorso un periodo di 'raffreddamento' di 72 ore. È stata inoltre votata ed approvata la proposta che estende ai veicoli di massa superiore a 2,4 tonnellate le regole sui tempi di guida e di riposo e le disposizioni sull'accesso alla professione, al contempo introducendo limitazioni degli importi a dimostrazione della capacità finanziaria.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X