Lunedì, 18 Giugno 2018
ELEZIONI

Amministrative, in Sicilia otto comuni al ballottaggio il 24 giugno

Il 24 giugno si tornerà alle urne in Sicilia. Sono infatti otto i comuni che andranno al ballottaggio e tra questi ci sono i tre capoluoghi di provincia Messina, Ragusa e Siracusa dove nessun candidato, nella tornata elettorale di domenica scorsa, ha superato la soglia del 40% necessaria per l'elezione immediata.

A Messina la sfida è tutta interna al centrodestra, tra Dino Bramanti, sostenuto da gran parte della coalizione che ha eletto Nello Musumeci alla Regione, e Cateno De Luca, deputato regionale Udc e mina vagante tant'è che all'Ars si è iscritto al gruppo Misto. Un dato: nessuna delle liste di De Luca ha superato la soglia di sbarramento.

A Ragusa la contesa è tra il candidato del M5s Antonio Tringali e Peppe Cassì, alla sua prima esperienza politica e sostenuto da FdI; negli ultimi cinque anni il comune è stato amministrato dai cinquestelle con Federico Piccitto che ha scelto di non ricandidarsi.

A Siracusa il candidato del centrodestra Ezechia Paolo Reale, che è stato assessore nelle giunte dell'ex governatore Rosario Crocetta, se la dovrà vedere con Francesco Italia, appoggiato da un pezzo del Pd.

Gli altri comuni sopra i 15 mila abitanti che non hanno eletto il sindaco al primo turno sono: Adrano (Ct), sfida tra Aldo Di Prima (Cd) e Angelo D'Agate (civico); Piazza Armerina (En), al ballottaggio Mauro Di Carlo (civico) e Nino Cammarata (civico; Partinico (Pa), duello tra Maurizio De Luca (civico) e Pietro Rao (civico); Comiso (Rg), ballottaggio tra Filippo Spataro, candidato del centrosinistra, e Maria Rita Schembari, sostenuta dal centrodestra.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X