Domenica, 19 Agosto 2018

Un algoritmo calcola l'aspettativa di vita di un veicolo

Motori
© ANSA

(ANSA) - TORINO, 7 GIU - Nasce a Torino Airvo, associazione italiana rivenditori veicoli d'occasione. Il suo primo obiettivo - spiega il presidente Ercole Messina al Salone di Torino Parco del Valentino - è la divulgazione di uno strumento in grado di dare un'indicazione oggettiva sullo stato di salute di un'auto usata: è basato su un algoritmo, messo a punto dalla società torinese Movi con il Dipartimento di Ingegneria gestionale e della produzione del Politecnico di Torino, in grado di indicare la percentuale di vita residua di un veicolo usato attraverso un calcolo che tiene conto dell'utilizzo pregresso del mezzo, dell'età, dei chilometri percorsi, del prezzo di listino del nuovo e del prezzo di vendita dell'usato.

"Il nostro obiettivo è impedire ai rivenditori scorretti di fregare i consumatori ma anche tutelare chi acquista un'auto usata. Già due multinazionali Fca Bank attraverso Leasys e Ald Automotive del gruppo Société Generale utilizzano questo strumento", spiega Messina, che è anche presidente del gruppo Movi.

Il mercato dei veicoli usati in Italia genera, secondo i dati Unrae, un giro d'affari di 34 miliardi di euro contro i 41,5 di quelli nuovi. Nel 2017 sono stati registrati 2,8 milioni di passaggi di proprietà di auto con un incremento del 4,5% rispetto al 2016. Ogni 100 auto nuove sono state acquistate 146 auto di seconda mano, uno dei valori più bassi rispetto ai maggiori mercati europei. Il prezzo medio di vendita dell'usato e di 12.000 euro, con una flessione del 2,1% rispetto al 2016.

In testa alla classifica dei brand figura la Fiat, con Punto e Panda in particolare, seguita da Ford, Alfa Romeo, Peugeot, Renault, Volkswagen, Opel, Citroen, Audi, Mercedes.(ANSA).

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X