Lunedì, 25 Giugno 2018

Audi Q8, il primo sport suv super-premium dei Quattro Anelli

SHENZHEN (CINA) - Audi porta nel suo singolo mercato più importante al mondo, la Cina, la più avanzata espressione della sua competenza e creatività, il nuovo sport suv Q8. Una vera 'ammiraglia' del settore, che sposta ancora più in alto l'asticella dellaqualità, della raffinatezza e delle dotazioni, avvicinando il mondo luxury.


Nello scenografico evento di presentazione a Shenzhen, considerata la Silicon Valley della Cina, vip e giornalisti arrivati da tutto il mondo hanno scoperto i carattere, decisamente personale, del nuovo modello Q8 che - grazie alla linea del tetto in stile coupé e ad un inedito trattamento del frontale - inaugura un 'sottosegmento' nel mondo dei suv di taglia grande che incontrerà certamente successo non solo nel continente asiatico, ma anche negli Stati Uniti e in Europa. Più basso del gemello Q7 e più corto di 66 mm, a fronte di una crescita in larghezza di 27 mm, Q8 innova il look delle Audi di gamma alta, portando alcuni stilemi già presenti nella Q2 e con dettagli - come lo sbalzo posteriore contenuto e la generosa altezza libera da terra (sino a 254 mm) - danno a questo primo sport suv un aspetto potente e dinamico.Q8 riprende soprattutto nel frontale il nuovo linguaggio stilistico Audi inaugurato con l’ammiraglia A8. Grazie all'imponente mascherina single frame ottagonale, Q8 porta al debutto il nuovo volto della famiglia Q, con sei lamelle cromate verticali che rafforzano l’imponenza della calandra. Un’ampia cornice, verniciata a richiesta a contrasto, collega il single frame ai proiettori. L’importanza del look viene rafforzata dal prominente spoiler anteriore e dalle grandi prese d’aria. Con un passo di quasi tre metri, Audi Q8 può offrire un abitacolo generosamente dimensionato per cinque persone.

 

Quattro le varianti per i sedili: al vertice troviamo le sedute sportive S e i sedili con profilo personalizzato e ventilazione. A richiesta, entrambe le varianti sono corredabili della funzione massaggio, mentre per i passeggeri posteriori è disponibile un divanetto a tre posti scorrevole. Audi Q8 è stata pensata anche e soprattutto per i lunghi viaggi con un comando a pulsante. Il bagagliaio ha una capacità di 605 litri, incrementabile a 1.755 abbattendo gli schienali. Il portellone può essere aperto e chiuso grazie a un comando elettrico di serie e, a richiesta, con il movimento del piede. Due le varianti previste per i proiettori di Q8, entrambe a Led. I gruppi ottici sono separati in due sezioni sono decisamente sottili. La parte superiore integra le luci diurne e gli anabbaglianti. La parte inferiore gli abbaglianti, bruniti e collocati in posizione arretrata. Con l'opzione Led Matrix HD, a richiesta, questa funzione è affidata a 24 diodi singoli per lato. Elemento centrale dell’abitacolo di Audi Q8 è il display superiore MMI touch response che - una volta spento - risulta pressoché invisibile in virtù del look black panel. Grafiche semplici e facilmente leggibili esprimono visivamente la precisione tipicamente Audi e l’elevato grado d’integrazione tra ricercatezza e funzionalità: la complessità lascia spazio alla semplicità. I comandi di Audi Q8 sono azionabili senza pulsanti o manopole in quanto queste funzioni sono svolte - come in uno smartphone - da due ampi display touch: quello superiore con diagonale da 10,1 pollici per gestire le funzioni d’infotainment e la navigazione, quello inferiore da 8,6 pollici destinato alla climatizzazione, alle funzioni confort e all’immissione dei testi. E' presente di serie con il sistema di navigazione MMI plus che utilizza per il trasferimento dati lo standard LTE Advanced. La navigazione propone suggerimenti in base ai tragitti effettuati, tenendo conto delle esperienze e delle condizioni del traffico. Il calcolo del percorso viene effettuato online mediante i server di HERE, provider di servizi di navigazione e cartografici.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X