Lunedì, 20 Agosto 2018
PROTOCOLLO D'INTESA

Agevolare l'accesso al credito per le imprese siciliane, intesa tra Confartigianato e Federfidi

di
accesso al credito, confartigianato, credito, Federfidi, Sicilia, Economia
Giuseppe Pezzati e Massimo Molino

Rendere più agevole l'accesso al credito delle piccole e medie imprese e degli artigiani. E' questo l'obiettivo di un accordo siglato tra Confartigianato Imprese Sicilia e Federfidi.

Un obiettivo che sarà attuato grazie all’intervento di Confidi (il consorzio di Federfidi), che si farà carico di istruire la pratica degli imprenditori, valutarne la fattibilità, indirizzare l’imprenditore verso l’istituto bancario più conveniente sulla piazza e che possa rispondere al meglio alla richiesta di finanziamento. Ma soprattutto si farà garante del finanziamento fino all’80% dell’importo erogato.

Il protocollo d'intesa è stato siglato tra il presidente regionale di Confartigianato, Giuseppe Pezzati, e il presidente di Federfidi Sicilia, Massimo Molino.

"Sarà portata avanti - si legge in una nota - anche una efficace funzione di prevenzione e contenimento dei fenomeni usurari ed estorsivi, nella consapevolezza che il condizionamento criminale, costituendo una grave minaccia alla libertà degli operatori economici, agli equilibri di mercato, allo stabilirsi di normali regole di concorrenza, è di freno allo sviluppo economico ed ostacola la crescita complessiva del sistema delle imprese del territorio siciliano".

Federfidi, che vanta diverse convenzioni con i principali istituti di credito con tassi di interessi particolarmente agevolati, presenterà le imprese alle banche con un attestato di credibilità, favorendo un accesso trasparente con un notevole risparmio di lungaggini burocratiche preliminari in fase di istruttoria. Verrà effettuato inizialmente uno screening finanziario dell’impresa per valutare lo stato di solvibilità.

“Vogliamo, ogni giorno di più, facilitare il difficile iter che i nostri artigiani sono costretti ad affrontare per richiedere un prestito. Confartigianato Sicilia – dice il presidente regionale Giuseppe Pezzati – con questo accordo si apre a tutto il sistema bancario. Da oggi le nostre piccole e medie imprese avranno una nuova importante opportunità per l’accesso al credito che, molto spesso, viene disatteso dalle banche perché le garanzie offerte dagli imprenditori non coprono i rischi che, secondo gli istituti bancari, sono tali da negare anche un minimo importo di qualsiasi programma di espansione aziendale”.

Confartigianato istituirà presso la sede di ciascuna associazione territoriale, l’attivazione di un Credit Point Federfidi, per l’istruttoria delle pratiche di finanziamento e garanzia delle imprese associate. Federfidi, da parte sua, contribuirà alla formazione dei funzionari di Confartigianato per consentire l’attivazione degli stessi sportelli.
“Abbiamo voluto siglare l’accordo con Federfidi – aggiunge Pezzati – affinché il consorzio possa dare le giuste garanzie alle nostre piccole e medie imprese, nonché ai nostri artigiani. Non dobbiamo trascurare che il problema di accesso al credito ha un peso ancora più rilevante quando le imprese alle quali viene ostacolato l’accesso al credito, sono piccole società artigianali, composte da 4 o 5 unità, membri dello stesso nucleo familiare. Con questa nuova opportunità, i nostri artigiani potrebbero avvicinarsi a tassi più accettabili con la possibilità di abbassare il rating della stessa azienda”.

“Il nostro obiettivo – dice il presidente di Federfidi Sicilia, Massimo Molino – è quello, attraverso le garanzie che riusciamo ad offrire, di produrre sviluppo insieme a Confartigianato. Siamo nelle condizioni di favorire l’accesso al credito, facendo da supporto ad artigiani e imprese”.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X