Sabato, 23 Giugno 2018

Premio Usa a giovani oncologi italiani per studi innovativi

Verranno premiati dall'American Society of clinical oncology (Asco), la maggiore associazione di oncologia clinica al mondo, per i loro studi innovativi in occasione del Congresso Asco 2018: sono i giovani oncologi italiani distintisi a livello mondiale per il significato dei loro studi in termini di vantaggi e miglioramento della qualità di vita dei pazienti.

I vincitori del prestigioso 'Conquer Cancer Foundation Merit Award' - che sarà loro consegnato nei prossimi giorni a Chicago al congresso Asco, il maggiore appuntamento sull'oncologia a livello mondiale, che si apre oggi - sono Daniele Rossini dell'Azienda ospedaliera universitaria di Pisa, Sandro Pasquali dell'Istituto tumori di Milano, Vincenza Conteduca dell'Istituto Tumori della Romagna e Francesca Battaglin dell'Istituto oncologico Veneto (Ion). Per Rossini e Conteduca si tratta del secondo Merit Award consecutivo.

I ricercatori italiani fanno parte della rosa di 127 scienziati che saranno premiati. I Merit Award, afferma Ann Partridge dell'Asco Scientific Program Committee, "supportano giovani e brillanti cervelli in oncologia ed i loro studi innovativi. Se l'obiettivo è ottenere dei progressi per i nostri pazienti, supportare nuove ricerche sul cancro è vitale, e siamo ansiosi - conclude - di vedere come i ricercatori premiati continueranno ad avanzare nel campo dell'oncologia".
   

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X