Martedì, 21 Agosto 2018
GOVERNO

Lo spread vola a 320, poi scivolae a 255. Salvini: nessuno vuole che governiamo

governo, spread, Ignazio Visco, Matteo Renzi, Matteo Salvini, Sergio Mattarella, Sicilia, Politica
Il segretario della Lega Matteo Salvini arriva alla Camera

L'incertezza politica pesa anche sull'andamento dei titoli di Stato italiani a 2 anni. Rispetto a venerdì scorso, il rendimento è schizzato da 0,67% a 1,39%, tornando ai livelli del 2013.

Lo spread Btp-Bund decennali corre ancora e ha toccato i 320 punti base, con un tasso di rendimento al 3,4%, per poi riassestarsi sui 310 punti. Il differenziale sui titoli biennali ha sfiorato invece 300 punti con un rendimento superiore al 2%.

Poi il dato scivola sotto la soglia dei 260 punti base, a 255 punti, con il rendimento del 10 anni italiano al 2,87%. Il divario tra i titoli biennali italiani e tedeschi cala sotto i 250 punti base, a 243, con il tasso del Btp a 2 anni all'1,7%.

"È evidente che nessuno vuole che andiamo al governo" commenta il leader della Lega, Matteo Salvini, a Radio Anch'io, su Radio Rai 1.

Mentre secondo il governatore della Banca d'Italia Ignazio Visco: "Non ci sono giustificazioni, se non emotive, per quello che sta succedendo oggi sui mercati".

Duro, ovviamente, Matteo Renzi: "Salvini e Di Maio hanno fregato i risparmiatori: quello che sta aspettando in Puglia il reddito di cittadinanza, la famiglia del ceto medio con il mutuo...". "Lo spread è una tassa, che pagano i cittadini italiani. Chiamatela non flat tax, ma Salvini tax", aggiunge.

"Volevano andare a votare, non volevano governare", nota Renzi. "Mattarella ha fatto di tutto per far partire il governo M5s-Lega. Loro hanno preso in ostaggio l'Italia non perché Mattarella ha detto no a un ministro ma perché la marea di promesse che avevano fatto era troppo alta: hanno avuto paura e si sono inventati Savona. Se si sta alzando lo spread e crescono le rate del mutuo è perché hanno preso in ostaggio il Paese", afferma.

"Savona nel 2015 scriveva di un progetto segreto di uscita dall'Euro in una settimana, ma nessuno ha votato per uscire dall'Euro. Il 4 marzo Savona non lo conoscevano Di Maio e Salvini: che diventasse il punto di rottura di un governo non ci crede neanche Salvini. Son bravi a fare la campagna elettorale ma avevano paura di governare".

 

© Riproduzione riservata

TAG: ,

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X