Lunedì, 18 Giugno 2018
L'AVANA

Incidente aereo a Cuba, si aggrava il bilancio: 110 i morti

incidente aereo cuba, Sicilia, Mondo
I parenti delle vittime dell'incidente aereo avvenuto a Cuba

Le autorità cubane hanno reso noto un nuovo bilancio di vittime dell’incidente aereo avvenuto ieri poco dopo il decollo di un Boeing 737 dall’aeroporto dell’Avana: delle 113 persone che viaggiavano sul volo di Cubana de Aviacion, 110 sono morte, e le tre superstiti sono donne cubane.

Il ministro dei Trasporti, Adel Yzquierdo, ha pubblicato la lista delle persone che si trovavano a bordo dell’aereo, schiantatosi a 13 chilometri dal centro della capitale cubana, per motivi ancora non stabiliti.

Sul velivolo, ha precisato Yzquierdo, si trovavano 102 cubani, due argentini, due sahrawi, e sette messicani, dei quali sei membri dell’equipaggio e una passeggera.

C'era anche un pezzo di Italia a bordo del Boeing 737. Tra i passeggeri volava infatti anche una donna cubana naturalizzata italiana. Si chiamava Carmen, aveva 50 anni, era originaria dell’isola caraibica e aveva ottenuto la cittadinanza italiana per effetto delle nozze con Massimo Navaro, 58 anni, di Cilavegna - nel Pavese - dove risiedeva anche lei. Da quanto si è appreso era tornata al paese d’origine per un viaggio di pochi giorni, per fare visita ad alcuni parenti: sarebbe dovuta rientrare in Italia lunedì.

Intanto dai social network emergono volti e storie che piano piano compongono la 'Spoon River' del volo CU 972: in maggioranza cubani, a parte cinque stranieri di cui due argentini, marito e moglie. Tutti messicani invece i cinque membri dell’equipaggio. A mandare un messaggio di cordoglio alle famiglie è stato anche papa Francesco, che si è detto "profondamente rattristato" dalla notizia e ha assicurato le sue preghiere per le vittime.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X