Giovedì, 24 Maggio 2018

Debutta a Londra premio sommelier del consorzio Valpolicella

Terra e Gusto
Il direttore del Consorzio vini Valpolicella Olga Bussinello premia sommelier Janusz Sasiadek
© ANSA

(ANSA) - LONDRA - I vini italiani si fanno conoscere anche a Londra, e non solo conquistando spazi sul fronte delle vendite. Lo dimostra l'evento svoltosi ieri nei prestigiosi saloni dell'Institute for Directors di Pall Mall, a due passi da Trafalgar Square, nel quale il giovane sommelier di origine polacca Janusz Sasiadek si è aggiudicato il Communication Prize, riconoscimento 'talent scout' animato dal Consorzio Vini Valpolicella che premia chi meglio abbia saputo descrivere i vini della Doc di questo territorio del Veneto.

Il premio, che consente a Sasiadek di accedere direttamente alla seconda edizione del Valpolicella Education Program (VEP), un corso di certificazione sui vini e sul territorio della Valpolicella per la formazione di nuovi esperti della denominazione (Verona, 29-31 gennaio 2019), è stato consegnato nella cornice di una vera e propria kermesse dedicata al vino di qualità. Un'iniziativa, promossa dall'Uk Sommelier Association-Club Italia, guidata da Andrea Rinaldi, assieme all'Associazione Italiana Sommelier (Ais) e con la sponsorizzazione del Consorzio Valpolicella (presente con 9 aziende vinicole), oltre che di altri produttori fra cui Villa Sandi, realtà nota per il Prosecco che dà il nome a sua volta a un concorso per sommelier basati a Londra (il Villa Sandi Award) vinto quest'anno dal francese Julien Sarrasin. "Il ruolo di primo piano che ci è stato attribuito in questo evento - spiega Olga Bussinello, direttore del Consorzio Vini Valpolicella - conferma il grande lavoro fatto dal Consorzio in Gran Bretagna in questi anni. Si tratta di un mercato strategico per la denominazione principale della Valpolicella. Infatti, l'anno scorso, l'Amarone ha visto crescere le proprie vendite del 5% sull'anno precedente. Bene anche il Ripasso e il Valpolicella DOC, che nel Regno Unito hanno segnato un export in aumento rispettivamente del 5,2 e del 3,3%".

Per celebrare i 50 anni dalla nascita della DOC, nel corso della giornata londinese, il Consorzio ha organizzato un walk around tasting e una masterclass di Amarone con le 9 aziende della Valpolicella presenti (Bolla Winery, Cà La Bionda, Cantina Valpantena Verona sca, Gerardo Cesari, Salvaterra, Sartori di Verona, Tenuta Santa Maria di Gaetano Bertani, Terre di Leone, Vigneti Villabella), guidati da Christopher Cooper: famoso wine expert e in precedenza head sommelier del celeberrimo Savoy di Gordon Ramsey.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X