Venerdì, 16 Novembre 2018

Modena e 22 Paesi celebrano la più antica acetaia del mondo

- Oltre quattro secoli di attività celebrati in un giorno: il Gran Deposito Aceto Balsamico Giuseppe Giusti, la più antica acetaia del mondo, celebra "l'oro nero di Modena", uno dei prodotti made in Italy di maggiore appeal all'estero e quindi più esportati, con "Giusti 16|05", giornata internazionale dedicata alla gastronomia d'autore, con l'Aceto Balsamico di Giuseppe Giusti a tavola e nel bere miscelato. L'appuntamento, promosso dalla 17/ma generazione dei produttori di aceto tradizionale di Modena, coinvolgerà una rete di 82 tra ristoranti gourmet, bistrot e wine bar tra i più noti, in più di 20 Paesi nel mondo.

''L'obiettivo del progetto - ha precisato Claudio Stefani Giusti, Ceo di Acetaia Giusti - è quella di comunicare contemporaneamente tre caratteri molto forti dell'Aceto Balsamico di Modena: Storicità, Versatilità ed Internazionalità. Da qui l'idea di coinvolgere i nostri clienti nella creazione di ricette diverse, per momenti di consumo diversi dall'aperitivo al dolce, in paesi diversi, in un giorno che ricorda una data antichissima e per noi fondante della nostra storia: il 1605''.

Dallo storico "Caffè Procacci" a Firenze, al "Pavarotti RestaurantMuseum" di Milano, a "L'Erba del Re" e "Strada Facendo" di Modena, agli "8 ½ Bombana" in Cina ed Hong Kong, al Ritz Carlton di Naples (Florida), il profumo dell'aceto balsamico attraverserà il globo sulle ali degli scatti e delle immagini che raccontano un territorio - quello di Modena - ed un prodotto, l'Aceto Balsamico di Giuseppe Giusti, assolutamente unici. Con l'occasione, verrà creata ed offerta ai locali partecipanti una bottiglia Magnum 750ml di Aceto Balsamico Giusti Riserva Banda Rossa celebrativa dell'evento, per rinsaldare il legame con la terra di Modena.(ANSA).

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X