Giovedì, 16 Agosto 2018
TEXAS

Orecchio nuovo "coltivato" nell’avambraccio di una soldatessa americana, poi l'impianto

orecchio coltivato nell'avambraccio, Sicilia, Mondo
William Beaumont Army Medical Center di El Paso, fonte Wikipedia

E’ la prima operazione di questo tipo svolta in un ospedale militare Usa e una delle prime effettuate: un orecchio 'nuovo', fatto 'crescere' sullo stesso braccio del paziente su cui è stato successivamente impiantato. E' accaduto al 'William Beaumont Army Medical Center' di El Paso, in Texas: ad annunciare il trapianto lo stesso centro dell’Esercito, che ha eseguito l’intervento sulla giovane soldatessa Shumika Burrage.

La donna aveva perso l’organo in un incidente nel 2016: una volta che Burrage prese la decisione di sperimentare la procedura, gli specialisti iniziarono il lungo processo che ha portato alla 'coltivazione' dell’organo e poi all’impianto.

I chirurghi hanno prelevato pezzi di cartilagine dalle costole della donna, hanno 'intagliato' la forma di un orecchio e l’hanno impiantato nell’avambraccio della donna. Di modo che l’organo crescesse con vene e successivamente si attivasse il normale afflusso di sangue.

«L'obiettivo è far sì che la paziente - una volta concluso l'iter delle operazioni - abbia un orecchio perfettamente funzionante», ha osservato con i media USa il colonnello Owen Johnson III, direttore di chirurgia plastica ricostruttiva. Burrage dovrà avere ancora un paio di interventi perché la procedura sia conclusa. Un intervento di questo tipo venne svolto nel 2012 alla Johns Hopkins University.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X