Mercoledì, 14 Novembre 2018

Piatti più piccoli in vista della prova costume

Terra e Gusto
Un piatto con pomodoro e mozzarella
© ANSA

Con l'estate si avvicina anche la 'prova costume'. Per tenere sotto controllo gli eccessi a tavola però "basta fare attenzione alle dimensioni delle stoviglie". A dirlo è Carol Savage, dietologa nutrizionista per Nestlé Usa, secondo cui "più grande è il piatto, più siamo portati a riempirlo con razioni abbondanti".

I piatti preferiti, dice una ricerca dell'Osservatorio Nestlé-Fondazione Adi, sono pizza (40%) e lasagne (24%). L'81% li consuma "pressoché quotidianamente" e per il 52% "rivisitarli in chiave 'light' vorrebbe dire snaturarli". Per Giuseppe Fatati, presidente Fondazione Adi e coordinatore scientifico dell'Osservatorio, "è fondamentale un approccio positivo al cibo, che nell'ultimo decennio è stato invece condizionato da allarmismi e mode passeggere. E' anche vero che abbiamo assistito a un aumento di persone in sovrappeso o obese, che sembra andare in parallelo con l'aumento della quantità di cibo che mettiamo nei piatti. Via libera allora al gusto, ma meglio diminuire le quantità".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X