Venerdì, 20 Luglio 2018

Energia: nucleare, Francia da sola vale metà produzione Ue

News
La centrale nucleare di Bugey (Francia)
© ANSA

BRUXELLES - La Francia produce quasi la metà di energia nucleare dell'Europa, col 48% del totale Ue. Emerge dai dati Eurostat. Centrali nucleari sono attive nella metà dei Paesi Ue, con 14 stati membri su 28. A produrre più energia nucleare dopo la Francia sono Germania (10%), Gran Bretagna (8,5%), Svezia (7,5%) e Spagna (7%). Complessivamente, questi 5 Paesi costituiscono oltre l'80% della produzione totale europea.

 

Dal 1990 al 2004 la quantità totale di elettricità prodotta negli impianti nucleari europei è aumentata del 27%, raggiungendo il picco di 1.008,400 GWh nel 2004. Tra il 2004 e il 2016, invece, la produzione totale di energia nucleare nell'Ue è diminuita del 17%. Nel periodo 1990-2016, i Paesi con impianti operativi hanno aumentato il loro impiego per la produzione di energia elettrica. In controtendenza la Germania, che ha annunciato lo stop alla produzione di energia elettrica da fonte nucleare entro il 2022, e la Lituania, che ha chiuso le sue centrali nel 2009.

 

© Riproduzione riservata

Con il contributo del Parlamento europeo
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X