Lunedì, 23 Luglio 2018

Il crostaceo con la supervista

Scienza e Tecnica
L'Odontodactylus scyllarus, il crostaceo dalla super vista (fonte: Michael Bok)
© ANSA

Possiede una supervista. I suoi occhi, più veloci e mobili di qualsiasi altro essere vivente, vedono con pochissima luce, distinguono i colori in modo più vivido e brillante di chiunque altro e possono ruotare completamente, in modo indipendente l'uno dall'altro, riuscendo a comunque a stabilizzare le immagini: le singolari caratteristiche visive della canocchia pavone, crostaceo d'acqua salata dai colori sgargianti, sono state studiate da un gruppo di biologi coordinato da Ilse Daly dell'Università britannica di Bristol. E i risultati dello studio sono stati pubblicati sulla rivista Proceedings of the Royal Society B.

L'Odontodactylus scyllarus, questo il suo nome scientifico, vive nelle acque delle zone tropicali e subtropicali dell'oceano Indiano e dell'oceano Pacifico, ha dimensioni variabili, dai 3 ai 18 centimetri; è multicolore, principalmente verde, con zampe color arancio a macchie di leopardo.

I ricercatori hanno sottoposto questi crostacei a un test per vedere come avrebbero reagito se l'ambiente circostante avesse iniziato a ruotare attorno a loro. Nell'uomo, un tale stimolo indurrebbe a forti vertigini. I ricercatori, ha spiegato Daly, si aspettavano che "i crostacei avrebbero ruotato gli occhi per seguire l'ambiente circostante". Non è andata cosi'. "Il loro sistema visivo sembra del tutto immune da qualsiasi disturbo derivato dalla roteazione degli occhi, e sembra inoltre - ha aggiunto Daly - che la rotazione dell'ambiente non abbia alcun effetto sulla loro percezione dello spazio. Questo non ha precedenti nel regno animale".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X